Don Giulio, 80 anni: “Per salvare la scuola torno in prima elementare”

Mancano solo due bambini per garantire la sopravvivenza della scuola di San Salvatore. Appello dell'assessore Cardaci: "Iscrivete qui i vostri bambini, è un istituto d'eccellenza"

Mancano solo due bambini per raggiungere il numero minimo di iscritti che garantirebbe la sopravvivenza della Scuola elementare Galbani di San Salvatore e i genitori non vogliono arrendersi.
Venerdì sera il problema della piccola scuola del rione malnatese è stato affrontato nella consulta comunale, e questa mattina i genitori si sono ritrovati nel parchetto davanti alla scuola per ribadire con un presidio la ferma opposizione all’ipotesi di perdere un servizio scolastico da tutti giudicato d’eccellenza.

"L’amministrazione rivolge un appello a tutti i genitori di Malnate, ma anche dei centri vicini, che devono iscrivere i loro bambini alla scuola elementare – ha detto l’assessore ai servizi educativi Filippo Cardaci - La scuola elementare Galbani è un presidio formativo d’eccellenza e sarebbe davvero un peccato perderlo perché manca una manciata di iscrizioni. Credo che con l’impegnoi di tutti riusciremo a far vivere questa scuola". L’Amministrazione comunale si è detta disposta a fare il possibile per garantire alle famiglie tutti i servizi necessari per rendere agevole la frequenza alla scuola elementare di San Salvatore, ad esempio riorganizzando i servizi di trasporto.

Galleria fotografica

Una scuola da salvare 4 di 8

A sostenere la battaglia dei genitori, è arrivata questa mattina anche la simpatica provocazione di don Giulio Rivolta, il parroco storico del rione: "Se non arriviamo ai 15 bambini necessari – ha detto questa mattina – mi iscriverò io nuovamente alla prima elementare, e mi rimetterò a studiare sui banchi di scuola".
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Una scuola da salvare 4 di 8

Video

Don Giulio, 80 anni: “Per salvare la scuola torno in prima elementare” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.