Due arresti per cocaina in un bar del centro

Un barista del Barkley e una donna italiana sono stati fermati dagli uomini della squadra mobile per detenzione spaccio di sostanze stupefacenti. Il Questore ha sospeso la licenza del locale

Nel pomeriggio di lunedì 23 aprile, la Squadra Mobile di Varese ha arrestato il barista 48 enne del bar Barkley di Varese, perché colto mentre cedeva 20 grammi di cocaina circa a una donna italiana di 35 anni, incensurata, anch’essa arrestata.
Le indagini erano scattate dopo alcune segnalazioni in merito a sospette attività del barista: all’arrivo dell’autovettura condotta dalla donna, l’uomo la raggiungeva e le consegnava l’involucro con la cocaina. La donna si allontanava, ma poco dopo veniva fermata dagli uomini della polizia ai quali consegnava la droga.
La perquisizione operata all’interno del locale pubblico permetteva di sequestrare a carico del barista ulteriori 10 grammi di cocaina, nonché altro materiale pertinente ai reati contestati, tra cui involucri di cellophane e un bilancino di precisione.
Già nell’estate del 2010, all’interno dello stesso bar, la polizia arrestò un altro spacciatore.
Il questore di Varese, Marcello Cardona, ha disposto la sospensione della licenza del locale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.