Ecco il dossier, Renzo Bossi denuncia l’ex autista

L'avvocato dell'ex consigliere regionale leghista presenta in procura due querele contro l'uomo che ha girato il filmato sui di lui e contro un sito che lo avrebbe diffamato

Il dossier di Renzo Bossi è arrivato. Ieri un avvocato bresciano che tutela gli interessi dell’ex consigliere regionale si è presentato alla procura delle repubblica di Varese, e ha depositato due diverse denunce. Una è rivolta contro Alessandro Marmello, l’ex autista che lo ha filmato di nascosto mentre, a suo dire, consegnava dei soldi della Lega al figlio del senatùr. Il video ha fatto scalpore ed è stato diffuso su tutte le tv nazionali e i siti internet nazionali, ma non è chiaro che cosa provi. Renzo Bossi ha reagito e ha dichiarato più volte di non aver mai preso in realtà denaro che provenisse dal finimenti pubblico dei partiti. Secondo quanto trapelato oggi una seconda denuncia è per diffamazione ed è nei confronti di un sito di informazione. Fino a due giorni fa i documenti non erano ancora stato presentati ed è per questo che, nonostante Renzo Bossi avesse dichiarato che aveva già consegnato delle carte ai magistrati, in procura nessuno le aveva viste.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.