Elcon, a fine mese il progetto in Regione

I rappresentanti di Elcon fanno sapere che la presentazione in Regione avverrà entro fine aprile mentre monta la polemica sulla società di consulenza per aziende chimiche aperta dal sindaco Farisoglio nel luglio 2011

Entro fine del mese di aprile Elcon Recycling presenterà in Regione Lombardia il progetto per la costruzione di un impianto per il trattamento di reflui chimici all’interno del polo chimico di Castellanza. Ad annunciarlo è l’ufficio stampa di Bp Sec, la società di consulenza che rappresenta sul territorio l’azienda israeliana. Dopo le tante parole dette dai vari protagonisti della vicenda che sta scuotendo Castellanza e i centri limitrofi, finalmente una data sulla tanto attesa presentazione del progetto che sta facendo preoccupare molti cittadini. Da quel momento si avvieranno le procedure previste per questi casi con la convocazione della conferenza dei servizi e le analisi dei dati da parte di Arpa e Asl, organismi deputati allo studio della sostenibilità del progetto industriale.

NESSUNA RETROMARCIA - La creazione del comitato "Valle Olona Respira", l’opposizione del sindaco di Olgiate Olona Volpi, l’interrogazione in consiglio regionale da parte dei consiglieri Pdl Azzi e Puricelli non sembrano aver sortito l’effetto sperato, ovvero quello di far fare un passo indietro alla società. La Elcon è convinta ad andare fino in fondo e, sempre tramite Bp Sec, annuncia che ci sarà una conferenza stampa nella quale verranno date risposte alle domande che sono sorte in queste settimane: «Sono state dette anche molte falsità – spiega Marco Maroni, addetto stampa di Bp Sec – non escludiamo anche eventuali azioni legali contro chi, usando argomenti falsi, sta allarmando la popolazione».

LA SOCIETA’ DEL SINDACO – Gli oppositori, intanto, affilano le armi e si è già tenuta ieri sera (mercoledì) la prima riunione del comitato con l’assegnazione delle cariche interne di rappresentanza e stanno producendo numerosi commenti sul gruppo facebook le dichiarazioni dello stesso sindaco Farisoglio al quotidiano "La Provincia" di martedì nel quale conferma di aver aperto una società di consulenza (la Kore sas) a suo nome specializzata in consulenze riguardo ad impianti chimici, tra i quali anche quelli per lo smaltimento di rifiuti chimici. La società – come ha spiegato lo stesso sindaco – è stata aperta nel luglio del 2011 quando ancora la Elcon stava cercando di costruire l’impianto a Casalpusterlengo, progetto ritirato nell’ottobre dello stesso anno. Farisoglio ha anche chiarito, nell’intervista, che lavora nel settore dal 1987 (ha avuto incarichi anche in aziende all’interno del polo chimico castellanzese) e che è laureato in chimica industriale. Nulla di strano, dunque, aprire una società di consulenza in quel campo anche se, com’era prevedibile, la scelta si è prestata ad una serie di considerazioni sull’opportunità per un sindaco di aprire una società di consulenza nel proprio comune dove da un secolo è presente un polo chimico industriale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.