ELP Tribute Project in concerto

Il trio varesino presenta una serata sabato 21 aprile, alle 21, alla Chiesa di Sant'Imerio tra musica e giochi di luce

L’Emerson, Lake & Palmer Tribute Project, presenta al pubblico italiano, la nuova sfida musicale di Mauro Aimetti e il suo Tributo filologico ai giganti inglesi ELP. L’appuntamento è per sabato 21 aprile, alle 21, alla Chiesa di Sant’Imerio (quartire di Bosto).

Un concerto che arriva dopo i successi riportati in giro per l’Europa (12 date per celebrare il 35 anniversario di Brain Salad Surgery, nelle stesse nazioni che videro protagonisti i veri ELP nel 1973!), un incredibile sold out di 2000 abbonati della stagione sinfonica di Hamburg nella prestigiosa Laieszhalle Musik Hall dove, insieme a 60 elementi dell’Hamburger Symphoniker Orchestra, è stata eseguita Pictures At An Exhibtion. Un Tour in USA sulla East Coast (Unico ELP Tribute al mondo ad aver suonato al BB King Blues Club a Times Square – NYC) e reduci da 4 sold out in Italia: Chieri (TO), Milano (Blue Note), Verona e Gallarate, nonchè dopo il recente successo davanti alla platea gremita del Cinema Politeama di Varese il 16 aprile 2011 (600 spettatori!), l’Emerson, Lake & Palmer Tribute Project torna nella sua città per un appuntamento con i fan. Il concerto varesino infatti, vedrà l’ELP Tribute Project, guidato da Mauro"Lake" Aimetti in una nuova veste completamente rinnovata e carica ancor di più di pathos. La serata proporrà infatti i festeggiamenti per i 40 anni di Tarkus & Pictures At An Exhibition (La famosa versione in chiave Rock Sinfonico dei Quadri di un’esposizione di Modest Mussorgskij).

La nuova line up è formata da Larry "Emerson" Ceroni (Hammond, Moog, Piano), Mauro "Lake" Aimetti (Bass, guitars & Vocals) e Oscar "Palmer" Abelli (drums, Chinese Gong & assorted percussion).

Il repertorio dello spettacolo si basa sui primi quattro dischi del trio britannico e include molte citazioni dal repertorio classico quali: "The Barbarian" (L’allegro barbaro d Bèla Bartòk), "Knife Edge" (Canzone arrangiata dal terzo movimento della Sinfonietta di Leos Janacèk) e che contiene anche l’Allemanda di J.S. Bach, "Fanfare For The Common Man" di Aaron Copland e la già citata suite "Pictures At An Exhibition" (I quadri di un’esposizione di Mussorgskji). Inoltre verrà eseguita l’immortale suite "Tarkus" (secondo album storico di Emerson, Lake & Palmer uscito nel 1971).

Lo spettacolo è stato concepito come una sorta di “Time Machine” per coinvolgere lo spettatore appassionato e riportarlo indietro, alla velocità della luce, ai fasti del super trio inglese nella Swinging London del 1969/70. La musica sul palco dei tre interpreti si va ad arricchire e a interagire con la platea andando a nutrire l’occhio, durante l’assenza dei testi, nelle lunghe suite strumentali, con una vera proiezione multimediale di filmati storici e proiezioni di diapositive su schermo. Il concerto avrà inizio alle ore 21. L’ingresso libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.