Famigliari “vittime della strada” chiedono il 5 per mille

Appello dell’associazione “Famiglia vittime per una strada che non c’è”, da anni attiva sul territorio con diverse iniziative, anche nelle scuole

Appello dell’associazione “Famiglia vittime per una strada che non c’è”. L’associazione, da anni attiva sul territorio, chiede ai propri simpatizzanti di conferire il 5 per mille della dichiarazione dei redditi. «Lo chiediamo come sostegno delle nostre attività – spiegano dall’associazione -, senza nessun aumento di imposta e senza togliere la possibilità dell’8 per mille (come è spiegato più avanti). La nostra attività ha l’obiettivo di salvare una vita, magari quella di un ragazzo, di un figlio…di evitare una tragedia ad una famiglia, a dei genitori».

Diversi gli interventi effettuati dal gruppo l’anno scorso nelle scuole della zona: scuole medie e di quinta elementare di Cislago; scuole medie di Venegono Superiore e Venegono Inferiore (è il terzo anno consecutivo che collaborano con le insegnanti per la settimana della sicurezza); scuole medie di  Castiglione Olona.  

«Sono state raccolte 1600 firme di cittadini e abbiamo ottenuto, dopo incontri con sindaci di Venegono Inferiore, Venegono Superiore, Castiglione Olona e l’assessore provinciale sig. Simeoni il rifacimento della segnaletica orizzontale sulla Varesina che va da Venegono Inferiore al Ponte di Vedano; a Castiglione Olona le strisce pedonali erano invisibili e abbiamo dovuto spingere la “provincia” per assumersi, per Castiglione Olona che aveva il compito di accollarsi le spese, il costo dei lavori con una limitata partecipazione dell’amministrazione di Castiglione. Abbiamo anche ottenuto il taglio di una decina di piante di acacia che pendevano sulla varesina in località Somadeo ed erano un pericolo per chi percorreva la provinciale e per gli abitanti che hanno la casa nelle adiacenze». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.