Fermata la banda del gasolio

Martedì sera, 24 aprile, gli agenti della polizia locale di Rho hanno fermato una macchina con a bordo tre uomini, nei pressi di un parcheggio di autotreni

Pompe e strumenti per il furto di gasolio. Martedì sera, 24 aprile, gli agenti della polizia locale di Rho hanno fermato una macchina con a bordo tre cittadini di origine rumena, nei pressi di un parcheggio di autotreni.
I tre, secondo le ricostruzioni della polizia, molto probabilmente stavano effettuando un sopralluogo, prima di compiere un furto nella notte di gasolio dalle motrici in sosta; le ipotesi sarebbero state confermate dal rinvenimento a bordo dell’autovettura nel bagagliaio di 2 grosse pompe intrise di gasolio, inadatte ai bocchettoni per il rifornimento delle automobili, ma perfette per i grossi serbatoi dei camion.
Una volta aspirato e immesso nelle taniche il gasolio, dagli accertamenti esperiti dalla Polizia Locale Rhodense, il gasolio veniva dapprima occultato nel parco dei fontanili e poi fatto prelevare da altre persone della banda criminale a mezzo di un furgone, il quale in transito dall’autostrada Torino-Milano si fermava per il prelievo del carburante sulla piazzola di emergenza ubicata proprio a ridosso del parco fontanili.
Quindi a fine di prevenire un ulteriore azioni criminali e poi non potere intervenire sul tratto autostradale per non creare pericolo, gli Agenti della Polizia Locale di Rho hanno deciso di fermare i tre.
Dalle indagini sarebbe emerso che V.E., O.A., e M.D., tutti senza fissa dimora e con precedenti penali specifici per furto erano inoltre in possesso pure di un altro autoveicolo una fiat punto, oltre alla Ford rubata e sequestrata, intestato a cittadino italiano e residente a Rho risultato proprietario di 596 autovetture, personaggio sul quale sono state avviate ulteriori indagini quale prestanome per documenti e acquisto veicoli, l’uomo al momento è risultato irreperibile al suo domicilio; i tre romeni sono stati invece denunciati alla Procura della Repubblica per i reti di furto e ricettazione, con la proposta di foglio di via obbligatorio inoltrata al Questore di Milano da parte della Polizia Locale di Rho.  

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.