Frana un masso dal Sasso del Ferro

Una grossa roccia abbatte un muro, attraversa la provinciale e sfonda il guard rail dalla parte opposta della carreggiata. Nessun ferito, la strada è stata chiusa

Un grosso masso si è staccato stamattina – giovedì 19 aprile – dalle prime pendici del Sasso del Ferro ed è precipitato sulla strada all’altezza del curvone che si trova poco dopo il cimitero di Cittiglio, in direzione Laveno.
Il masso, che da una prima stima pesa circa 40 quintali, nella sua caduta ha causato il crollo di un muretto sul ciglio della strada, ha attraversato l’intera carreggiata della strada provinciale 394, ha in parte sfondato il guard-rail dalla parte opposta e ha concluso la sua corsa nel prato che separa la strada dalla ferrovia, in quel punto lontana alcune decine di metri. Per fortuna nel momento in cui il masso è rotolato sulla statale non stava transitando alcun veicolo.
Sul posto si sono recati i Vigili del Fuoco e le Polizie Locali del Verbano e di Laveno Mombello che hanno provveduto a istituire un senso unico alternato (le macerie del muretto occupano mezza carreggiata) per permettere al traffico di defluire. Intorno alle 10,15 è però stata decisa la chiusura della strada in entrambe le direzioni: i veicoli sono quindi deviati sulla via che collega Cittiglio e Laveno attraverso la località "Pradaccio". È arrivato anche un elicottero dei Vigili del Fuoco per controllare dall’alto la zona della frana: non si può escludere infatti che qualche altra roccia possa staccarsi dalla montagna.

Galleria fotografica

Masso cade dal Sasso del Ferro, strada chiusa 4 di 25
La strada, fa sapere la Provincia, rimarrà chiusa fino a nuovo ordine. E’ stato richiesto l’intervento di un geologo e di tecnici specializzati, che nelle prossime ore effettueranno una serie di verifiche e accertamenti sulla stabilità del versante, dal quale si è staccata la roccia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Masso cade dal Sasso del Ferro, strada chiusa 4 di 25

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.