“Garbelli non si è mai preoccupato di spiegare ai cittadini”

Prosegue la polemica dei tre candidati sindaco contro il primo cittadino uscente, sulla serata pubblica organizzata per lunedì dall’amministrazione comunale

È ancora polemica sulla serata indetta dall’amministrazione comunale per lunedì sera. Una serata in programma lunedì 23 aprile, indetta dall’amministrazione comunale per presentare quanto fatto in questi anni. Ma tre candidati sindaci (Ivano Campi per Insieme e Libertà per Gerenzano, Enrico Colombo per Unione Padana e Pier Angelo Gianni per Gerenzano Democratica) hanno chiesto l’intervento del Prefetto perché l’iniziativa che vede protagonista il sindaco uscente Silvano Garbelli, quarto candidato in gara alle prossime elezioni amministrative di maggio.

«È legittimo che il Sindaco abbia la possibilità di presentare il frutto del proprio lavoro alla cittadinanza, ma è legittimo che “il primo cittadino” lo faccia nel rispetto delle regole – proseguono in un nuovo comunicato i tre candidati -. I progetti erano già disponibili mesi fà e potevano essere correttamente presentati prima del “divieto” previsto dalle vigenti norme relative alle modalità di svolgimento della campagna elettorale. Opere promesse da diversi anni, già contenute nel programma amministrativo 2003 e mai realizzate, sono un frutto “tardivo” del lavoro di un Sindaco che mai si è preoccupato di confrontarsi con i cittadini gerenzanesi ne mai, e sottolineiamo “MAI”, si è preoccupato di coinvolgere i cittadini sui progetti per il paese. E’ evidente che tutta questa necessità di agire è solo strumentale alla campagna elettorale: un atteggiamento veramente scorretto! Speriamo che le istituzioni preposte al controllo svolgano fino in fondo il loro ruolo di garanti del rispetto delle regole». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.