Grande festa per i 20’anni del 118 di Como

Sabato 5 maggio, al teatro Sociale si svolgerà una manifestazione per ricordare le tappe salienti del servizio nato il 2 maggio 1992

Sabato 5 maggio, il 118 di Como festeggerà i suoi vent’anni di attività. Nutrito il programma della manifestazione al teatro Sociale che vedrà persino un corteo di soccorritori in centro città e il passaggio dell’elicottero “802”

In questi anni, il servizio, diretto dal dottor Mario Landriscina ha risposto a un milione di richieste telefoniche.

Nato il 2 maggio 1992, ha visto poi la creazione della centrale operativa di Lecco nel 1999, da febbraio 2012 integrata con quella di Como, l’attivazione dell’elisoccorso comasco 24 ore su 24 a partire dal luglio 2008, il progetto “Salvagente” per l’acquisto di defibrillatori semiautomatici promosso da ComoCuore dal 2002, e la  nuova centrale comasca di Villa Guardia.

Duemilacinquecento i soccorritori che costituiscono l’anima del 118 comasco.
A partire dal 2000 le telefonate di richiesta di soccorso sono passate da 48mila 786 a 68mila 611 nel 2011, gli interventi da 30mila 363 a 41mila644, le missioni (numero di mezzi inviati) da 34mila984 a 45mila 583 e i pazienti soccorsi da 28mila 478 a 37mila 366Per quanto riguarda la tipologia di intervento, negli ultimi dieci il 32% circa di attività è stata relativa a eventi traumatici (un terzo dei quali causati da incidenti stradali), la restante per eventi non traumatici. In questo caso, la maggiore incidenza è dovuta a patologie cardiocircolatorie, respiratorie e problemi neurologici.

Sulla base delle informazioni raccolte durante la richiesta di intervento, emerge che si è trattato per il 26,8% di codici verdi nel 2000, mentre nel 2011 del 45,9%. Sono stati il 60,3% i codici gialli nel 2000, il 48,6% nel 2011. Infine, i codici rossi sono stati il 11,4 nel 2000 e 4,9% nel 2011. Le variazioni evidenziate, in particolare per i codici rossi e gialli, dipendono in larga misura dal dettaglio delle informazioni riferite dall’utenza alla centrale operativa in occasione della richiesta di soccorso.

Sabato 5 maggio al Teatro Sociale il 118 comasco racconterà la sua storia mettendo in evidenza le emozioni e alcune storie e sarà l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno collaborato a raggiungere il traguardo del ventennale. Ci saranno momenti più istituzionali e momenti dedicati alla comicità con gli artisti di Zelig (Sergio Sgrilli e gli Emo), alla musica con la Blunotte Band e un gruppo di tenori e a filmati.

Da sottolineare lo spettacolo anche fuori dal teatro. Alle ore 14 è previsto l’avvio di un corteo, radunato presso la Caserma De Cristoforis e composto dai soccorritori, che partirà da piazzale Monte Santo e transiterà da via Leone Leoni, viale Giulio Cesare, via Milano, Largo Spallino, via Battisti, via Carducci, piazza Pinchetti, piazza Medaglie D’Oro, via Vittorio Emanuele II, piazza Duomo, via Pretorio e piazza Verdi. Alle 15 e 20 circa sarà invece la volta del sorvolo dell’elicottero “802”.
Gli eventi per festeggiare l’anniversario del 118 comasco proseguiranno nel corso dell’anno con una giornata di studio dedicata ai soccorritori, con un altro evento nel centro della città e con un appuntamento dedicato ai dieci anni dell’iniziativa “Salvagente” insieme a ComoCuore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.