Grande serata per i Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva

Hanno aperto il tour dal Teatro Sociale dove, martedì 24 aprile, sono stati accolti da tantissimo pubblico. In scena vecchi e nuovi brani

Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva in concerto Dopo 5 mesi di assenza dal palco, Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva sono tornati, e lo hanno fatto davvero col botto. Una sala strapiena infatti, li ha accolti martedì 24 aprile al Teatro Sociale di Luino quando sono saliti sul palcoscenico presentando vecchi brani ma anche le novità di questo ultimo tour. Sono state le note di Concerto Grosso dei New Trolls a spalancare il sipario, con l’inedito suono del violino di Maria Elisa Grosso, nuovo membro della band e sicuramente la novità più apprezzata dal pubblico che vede l’organico dei musicisti crescere non solo numericamente ma soprattutto dal punto di vista del suono. La band dimostra da subito un affiatamento rinnovato e i brani si susseguono velocemente, alternati ai lunghi applausi del pubblico. C’è spazio anche per un apprezzatissimo tributo a Lucio Dalla, scomparso proprio durante la preparazione a questo concerto: il brano scelto dalla band è “4 marzo 1943”.
A seguire il primo degli inediti presentati: Rambo, dedicato all’omonimo personaggio ormai scomparso ma molto noto ai luinesi per le sue bizzarre gesta. Un brano decisamente rock ma arricchito Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva in concerto dalle sonorità di fisarmonica, flauto traverso e fiati. Il secondo inedito invece è tutt’altra cosa: allegro e spensierato è introdotto da una riuscitissima gag che introduce Matteo Buzzi, idraulico non improvvisato e clarinettista, subito ribattezzato come “l’idraulico col tubo più intonato della Valcuvia”. La protagonista di questo brano dixie è La Peppa, la donna di picche dell’omonimo gioco di carte, “l’unica donna con la quale siamo destinati ad avere a che fare”. Durante il concerto c’è ancora lo spazio per qualche cover di Davide Van De Sfroos, il punto di partenza della band, la quale ormai sta decisamente prendendo la propria strada. Un saluto a Springsteen con la sua American Land e poi i bis. Dopo l’inchino della band un vero e proprio bagno di folla ai piedi del palco. Positivo anche il risultato ottenuto dagli Amici di N’Zong con la loro raccolta fondi in favore del villaggio di N’Zong in Camerun per la costruzione di una scuola per l’infanzia. Un grande successo che lascia prevedere uno stupendo tour estivo 2012 per Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva.

Galleria fotografica

Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva in concerto 4 di 31

Sito web: www.fiodelaserva.it
Facebook: www.facebbok.com/fiodelaserva
YouTube: www.youtube.com/fiodelaserva
Twitter: www.twitter.com/fiodelaserva

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Giò DeSfàa e i Fiö de la Serva in concerto 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.