Guardate che allocco

Una foto "magica" scattata da Andrea di Salvo nel parco Rto (Rile, Tenore, Olona)

Questa splendida foto è stata scattata da Andrea Di Salvo e ritrae una femminna di allocco in un nido artificiale nel parco Rto (Rile, Tenore e Olona). L’allocco nidifica tra febbraio e giugno, in cavità naturali (principalmente alberi o nidi abbandonati) o artificiali. Depone mediamente 2-4 uova, ad intervalli non regolari (fa solo una covata). L’incubazione dura un mese e l’involo avviene dopo 5 settimane dalla schiusa. Per l’autosufficienza occorrono 4 mesi. È specie particolarmente protetta ai sensi della legge 157/92. In Italia l’Allocco è stanziale ed è una specie colpita dal fenomeno di disboscamento, dell’allargamento delle città e per la scarsità di alberi ad alto fusto nei parchi e nei giardini.
Questa femmina ha trovato casa nel parco Rto,  un’area protetta di interesse sovracomunale che si sviluppa intorno all’Olona, il Rile e il Tenore. Ha una superficie di circa 1400 ettari e si estende sul territorio dei Comuni di Castiglione Olona, Gazzada Schianno, Lozza, Morazzone, Caronno Varesino, Gornate Olona, Lonate Ceppino, Castelseprio e Carnago nella Provincia di Varese.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.