Il caso Elcon in un’interrogazione del Pdl

Il progetto per la realizzazione di un impianto di trattamento di rifiuti chimici è al centro di un'intervento dei consiglieri Azzi e Puricelli che chiedono un'analisi di Arpa

Il caso del progetto per la realizzazione di un impianto di trattamento di rifiuti chimici nel polo chimico di Castellanza approda in Consiglio Regionale. Questa mattina, martedì, è stata infatti presentata un’interrogazione da parte dei consiglieri del Pdl Rienzo Azzi e Giorgio Puricelli sulla possibile realizzazione di un impianto di smaltimento di rifiuti speciali, chimici e farmaceutici da parte dell’azienda Elcon Italy, in un’area che coinvolgerebbe quattro comuni della zona sud della provincia di Varese (Castellanza, Marnate, Olgiate Olona e Busto Arsizio).

Per i due consiglieri il fatto è preoccupante in quanto – scrivono in una nota congiunta – «si tratta di un territorio già in sofferenza a causa della presenza di numerosi impianti industriali e del termovalorizzatore Accam». Per questo motivo i due consiglieri del Pdl chiedono che l’Agenzia Regionale Protezione Ambiente (ARPA) venga investita dell’incarico di verificare le eventuali ricadute ambientali legate all’apertura dell’impianto, tenendo in considerazione il fatto che le acque reflue conferiranno nel depuratore pubblico e da lì nel fiume Olona (fra i corsi d’acqua più inquinati di Regione Lombardia). «Riteniamo opportuno – sottolineano Azzi e Puricelli – che l’ARPA si esprima sulle conseguenze in termini di inquinamento dell’ambiente che un impianto di questo tipo potrebbe generare».

L’ipotesi di realizzazione di questo impianto ha già mobilitato, nei giorni scorsi, centinaia di persone che stanno firmando la petizione per chiedere che l’impianto non venga realizzato. Checco Lattuada, tra i promotori del comitato Valle Olona respira e consigliere comunale bustocco del Pdl, si dice soddisfatto per l’iniziativa: «L’interrogazione è stata firmata da tutti i consiglieri di maggioranza in consiglio regionale – spiega – e anche in consiglio comunale a Busto Arsizio stiamo sensibilizzando i consiglieri perchè si prenda una posizione chiara contro questo impianto che andrebbe ad aggiungersi ad un altro impianto che tratta rifiuti, quello di Accam. Al sindaco di Castellanza Farisoglio voglio ricordare che conosco bene la differenza tra i diversi tipi di rifiuti ma questa parola accomuna le due realtà, una di queste (Elcon, ndr) sarebbe di troppo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.