Il fascino dello spazio conquista i varesini

Oltre 5.000 visitatori in dieci giorni è il bilancio della mostra "Esplorando - Da Galileo alla conquista della Luna" ospitata a Villa Recalcati

Lo sbarco sulla LunaSono già più di 5 mila i visitatori della mostra “Esplorando – Da Galileo alla conquista della Luna”.

A dieci giorni dall’apertura dell’esposizione curata da Foam 13 si può tracciare un primo bilancio molto positivo in termini di risposta e curiosità della gente. 
«Stiamo vivendo un’esperienza bellissima – ha dichiarato Roberto Crippa, Presidente della Foam 13 – Quando abbiamo iniziato questa avventura non immaginavamo nemmeno di arrivare a questo punto. Più che le mie parole, può parlare la mostra che abbiamo allestito. A sorprendermi è soprattutto lo stupore di chi viene a Villa Recalcati e si trova davanti un pezzo di luna e la navicella a grandezza naturale di Apollo 16. Sono moltissimi quelli che mi chiedono di poter entrarci».
E’ ancora freschissimo il ricordo dell’inaugurazione dell’evento, avvenuto il 31 marzo
scorso e il successo della serata all’Apollonio, quando Charlie Duke, il 10° uomo a sbarcare sulla luna, ha conquistato gli oltre mille partecipanti presenti in platea, facendo rivivere l’emozionante allunaggio e raccontando una serie di aneddoti, anche inediti, di quella meravigliosa conquista firmata dalla missione Apollo 16. La navicella sbarcò sulla luna esattamente quarant’anni fa e non è infatti un caso che Esplorando è inserita nel calendario ufficiale della Nasa per le celebrazioni dell’evento.
 
La presenza di un moonwalker a Varese ha sicuramente fatto da traino alla mostra, che tra i tanti oggetti, molti dei quali esemplari unici, offre ai visitatori un pezzo di roccia lunare tra i più grandi custodito solitamente alla Nasa e una riproduzione fedele a grandezza naturale del modulo di comando (Casper) di Apollo 16. Charlie Duke, nel suo soggiorno varesino non si è limitato a inaugurare la mostra e a tenere la conferenza, ma ha voluto, insieme alla moglie Doroty visitare le realtà astronomiche della provincia quali l’osservatorio di Tradate e quello del Campo dei fiori, ormai conosciute anche in America. 
La mostra registra in media 150 visitatori al giorno, con punte nei fine settimana di oltre 500
persone. Gli spazi espositivi, realizzati a Villa Recalcati, sono aperti tutti i giorni (festivi
compresi) dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18. I curatori dell’evento sono inoltre sempre
presenti e disponibili a dare spiegazioni ed effettuare visite guidate.
Occorre poi ricordare che l’evento è stato promosso anche in tutte le scuole della provincia
di Varese. Il curatore Luigi Pizzimenti, e i 60 collaboratori di Foam 13 di Tradate, infatti,
hanno voluto allestire un viaggio nel tempo e nello spazio adatto anche ai più piccoli. Sono
già un ventina le scuole che hanno prenotato una visita a Esplorando. Le prenotazioni si
possono ancora effettuare chiamando al numero 0331-386986 (Agenzia Dani 2000). Le
visite senza guida sono gratuite. La mostra rimarrà allestita fino al 29 aprile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.