Il rettore: “Università e politica, accostamenti assurdi”

Renzo Dionigi scrive a Varesenews dopo le polemiche sulle parole di Serra: «Meglio essere costruttivi, lasciando da parte ciò che di ideologicamente distruttivo ormai esiste in troppi di noi»

Caro Direttore, 
le scrivo, in breve, a proposito delle recenti tristi vicende e dei vari e variegati commenti di persone, personaggi, docenti, giornalisti e di tanti altri che giustamente ed opportunamente hanno voluto dire la loro. L’Università attraverso il responsabile dell’Ufficio Stampa ha inviato una sua nota a Repubblica per rettificare l’assurdità di certi accostamenti.
E’ mio dovere comunque, non da Rettore, ma da cittadino di questa splendida città di Varese, ringraziarla per la sua puntuale obiettività nell’esplicitare in poche e chiare parole il ruolo del nostro Ateneo nella sua pur breve storia di soli quattordici anni. Sono tutte vicende che nulla hanno mai avuto a che fare con la politica come oggi viene purtroppo intesa e come noi tutti mai avremmo voluto fosse stata.
E’ la prima volta che le scrivo a Varesenews utilizzando il metodo dei "contatti" e non accogliendola, sempre con stima e simpatia, in rettorato a parlare di argomenti ben più seri per la vita della nostra Università, che Lei ha in più occasioni dimostrato di apprezzare con occhio attento e critico. Lo faccio comunque, perché, alla vigilia del mio allontanamento dall’Università, in un contesto nazionale e locale di conflittualità il più delle volte inutile, lesiva e inopportuna, continuo a sperare che le persone di buona volontà, ovunque esse siano e qualunque sia il loro ruolo nella società, sappiano essere costruttive, lasciando da parte ciò che di ideologicamente distruttivo ormai esiste in troppi di noi.
Forse così riusciremo ad avere un Paese migliore, una Città ancor più attraente, un’Università ancor più efficiente!
Di cuore auguro Buona Pasqua!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.