Il settimo sigillo di Orago

Nelle finali Under 14 femminili disputate domenica a Cislago, le gialloblu battono le padrone di casa in tre set e conquistano l’ennesimo titolo provinciale. Terzo posto per il VBC Cassano

35 titoli provinciali in bacheca, 7 nella categoria Under 14 dal 2005 a oggi: sono i numeri sempre più impressionanti dell’Amatori Atletica Orago, che domenica a Cislago ha aggiunto un’altra perla alla sua collana di trionfi portandosi a casa l’ennesimo campionato. Questa volta l’impegno era tutt’altro che facile, vista l’avversaria di turno: il Cistellum Cislago, che non soltanto giocava in casa, ma era stata anche l’unica squadra in tutta la stagione a battere la formazione di Pirella (3-1), e grazie a questo risultato aveva chiuso al primo posto la prima fase. Non solo: sulla panchina di Cislago c’è un ex davvero speciale come Filippo Nastasi, uno che a Orago ha vinto davvero tutto, scudetto Under 16 compreso.

La mattinata inizia benissimo per le due finaliste, che travolgono letteralmente le due avversarie: Cislago si impone sulla DB Line Biandronno con un secco 3-0 (25-7, 25-11, 25-9), ancora più netto il successo di Orago che regola il VBC Cassano sempre in tre set (25-11, 25-8, 25-6). Nel pomeriggio finale per il terzo posto, importante per assegnare l’ultimo “slot” disponibile nella fase regionale del campionato: la vince Cassano, che supera Biandronno con il punteggio di 3-1 (25-11, 23-25, 25-15, 25-13) accusando qualche problema solo nel secondo parziale.
La finalissima vede dunque di fronte le due grandi favorite: Cislago inizia bene, ma Orago è efficace in battuta e riesce a fermare a muro Mazzaro, la più attesa delle ex. Si lotta punto a punto con grandi difese da una parte e dall’altra, poi sul 21-21 Orago si stacca (24-21) e va a chiudere il set. Cislago accusa il colpo, non riesce più a passare in attacco né a contenere la lanciatissima Napodano: nel secondo set Orago va avanti addirittura 23-13 prima di farsi recuperare qualche punto, il terzo non è mai in discussione, e la squadra di Andrea Pirella si impone per 3-0 (25-22, 25-18, 25-16). La consapevolezza è però che entrambe le squadre potranno giocarsela anche a livello regionale.

Il premio per la miglior giocatrice delle finali è quasi scontato: se lo aggiudica Francesca Napodano di Orago. Cislago si consola con il trofeo di miglior palleggiatrice attribuito a Rebecca Rimoldi e con quello di miglior difensore vinto da Enada Yzeiraj. Il premio per il miglior attaccante va infine ad Alice Ottaviani del VBC Cassano. Alle premiazioni anche una "madrina" d’eccezione come la saronnese Laura Frigo, cresciuta proprio nel vivaio di Orago e oggi all’Asystel Novara in serie A1.
Questa la formazione vincente con i punti realizzati: De Marchi 3, Magni 12, Agaj 4, Garavaglia 7, Napodano 24, Chiara Bosetti 7, G.Perinelli, Imperiali. N.e. Callegari, Bonetti, Balzanelli, Mosca, Bellinetto, Torno.

UNDER 13 – Sabato 21 aprile a Busto Arsizio, nella palestra di via Rossini, si assegna il titolo provinciale Under 13 maschile. In finale si affrontano alle 17 lo Yaka Volley Malnate, che ha regolato la Pallavolo Saronno con un doppio 3-0, e la Scag Laveno, che ha dovuto faticare decisamente di più per avere la meglio sulla Pro Patria Busto, battendola per 3-1 a domicilio dopo la sconfitta per 2-3 all’andata. La finalissima sarà preceduta dalla sfida per il terzo posto alle 15.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.