Il valore della comunicazione in sanità

Relazioni e linguaggio saranno i temi di incontro che si svolgerà venerdì 4 maggio nell'aula magna dell'Università e riservato agli operatori della sanità

Il valore della comunicazione in sanità«Oggi più che mai, la clinica ha bisogno di ristabilire una buona relazione col paziente». E’ da questa premessa del Direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Walter Bergamaschi, che prende le mosse il convegno ‘Relazione, linguaggio e salute’, dedicato a tutti gli operatori della sanità sul tema della comunicazione.
L’evento è organizzato dall’U.O. Formazione del Personale dell’Azienda ospedaliera per venerdì 4 maggio, dalle 9.00 alle 13.30, nell’Aula magna dell’Università dell’Insubria, in via Ravasi.

Responsabile scientifico è il dott. Alessandro Lucchini, linguista, cofondatore della Palestra della scrittura.

«Nel mondo ospedaliero assistiamo spesso a relazioni alterate da stati d’animo di ansia, preoccupazione, sofferenza, – si legge nella presentazione dell’evento – Le situazioni possono migliorare o peggiorare a seconda di come le persone le percepiscono, di come le trattano, di come modulano le loro reazioni. Oltre alle competenze degli specialisti hanno un ruolo determinante due elementi: l’intreccio delle relazioni e il linguaggio usato. Il convengo fornirà esperienze e strumenti utili a governare il linguaggio in funzione della relazione, aiutando così tutti gli operatori a raggiungere l’obiettivo comune: la salute».

L’iniziativa si svilupperà attraverso i racconti e l’analisi di casi realmente accaduti, in modo da agire in maniera contestualizzata alla specifica realtà ospedaliera.

«In alcuni corsi cui ho partecipato, – ha commentato l’iniziativa Walter Bergamaschi – ho capito che avvicinarsi al tema della comunicazione con spirito scientifico permette di riconoscere e di usare tecniche specifiche di analisi del linguaggio e della relazione, dà consapevolezza del valore di tutti gli elementi della comunicazione, della negoziazione, della riduzione di distanza tra gli interlocutori. Sono elementi che vanno studiati e allenati. Quando li hai imparati puoi rimetterti in discussione e comunicare in modo più efficace».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.