In 300 da Varese per “stare con il lavoro”

Il 21 aprile a Milano la Cisl di Varese scenderà in piazza con una delegazione di 300 lavoratori e pensionati, per partecipare alla manifestazione regionale indetta dalla Cisl Lombardia

Il 21 aprile a Milano la Cisl di Varese scenderà in piazza con una delegazione di 300 lavoratori e pensionati, per partecipare alla manifestazione regionale indetta dalla Cisl Lombardia, “Io sto con il lavoro”. L’obiettivo della manifestazione è rimettere al centro la soluzione delle numerose crisi delle aziende. I temi che verranno affrontati spaziano dalle ricette per la crescita alla tutela dei redditi da lavoro; dall’equità fiscale alla necessitài combattere con maggiore vigore l’evasione fiscale.
Il segretario, Carmela Tascone, ha sottolineato come Varese abbia il tasso di disoccupazione più alto della Lombardia. Inoltre, la Cisl elenca tutte le migliorie apportate alla riforma del lavoro presentata dal ministro Fornero grazie all’impegno del sindacato, a partire dall’estensione delle tutele e passando per la valorizzazione dell’apprendistato per i giovani, la riduzione del dualismo tra i lavoratori fissi e quelli precari, la conferma della cassa integrazione per il futuro, la riformulazione dell’articolo 18 a proposito del reintegro per motivi discriminatori, disciplinari ed economici. Ma chiede di più e mette sul piatto nuove tematiche: la modifica del Patto di Stabilità, in modo da creare nuove opportunità di lavoro, consentendo ai comuni virtuosi di poter utilizzare le proprie risorse per pagare i fornitori e la necessità, condivisa dalle categorie dei pensionati e degli edìli, di porre agli enti locali del territorio l’esigenza di abitazioni rispondenti alla domanda sociale di abitazioni. Quest’ultimo terreno d’impegno si è aperto a seguito dei risultati di una ricerca commissionata al Politecnico di Milano, relativa all’offerta e al fabbisogno abitativo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.