“Incontri di luce”, in mostra le opere di Maria Teresa Gonzalez Ramirez.

Verrà inaugurata sabato 5 maggio, alle 17.30, a Villa Rusconi la mostra dell'artista messicana che da anni vive e lavora a Varese

Verrà inaugurata sabato 5 maggio, alle 17.30 a Villa Rusconi la mostra di Maria Teresa Gonzalez Ramirez. Una mostra che vede in mostra le opere dell’artista messicana che da anni vive e lavora a Varese dal titolo “Incontri di luce”. In mostra le “lampadine” dell’artista, delle vere e proprie opere dai mille significati. Carlotta Cappella le presenta così: “Una lampadina. Vetro, metallo, un arco elettrico o un filo di tungsteno. Una lampadina campeggia sulla cima di Guernica di Picasso, simbolo del male e della forza distruttrice delle guerre; una lampadina è segno dei lampi di genio, delle grandi idee che cambiano la storia. Tante lampadine. Una via illuminata di notte, con volute di mille colori, durante una festa di paese. Ma anche tanti cadaveri di lampadine fulminate, bruciate, ormai senza utilizzo, segno del consumismo sfrenato e del grande spreco energetico in cui ormai siamo immersi. La lampadina di Maria Teresa Gonzalez Ramirez è luce, il piccolo involucro di vetro è solo il contenitore che l’artista utilizza per regalarci un’altra luce, di cui possiamo godere a pieno. Le tante lampadine di Maria Teresa: di materiali, colori e forme differenti, appoggiate le une alle altre nel suo studio come a formare un piccolo esercito che si fa strada per portare la luce; lampadine che sbucano dai posti più improbabili a ricordare che in qualunque tempo e luogo puoi trovare una spinta positiva, che ti aiuta a fermarti e a riflettere per dare il senso giusto alla tua vita. Le lampadine utilizzate da questa artista-rigattiera sono incapaci ormai di fare luce nel modo convenzionale, ma sono portatrici di luce poiché ancora la tengono dentro, come una condizione esistenziale necessaria che non terminerà mai. Sono lampadine di seconda mano, ormai fulminate, raccolte con passione, sono lampadine disegnate, realizzate in ceramica, sagomate in metallo; sono lampadine accompagnate da altri oggetti di recupero con un’operazione allo stesso tempo ecologica ed etica: a niente e a nessuno viene negata la possibilità di fare prima o poi qualcosa di grande nella propria vita. Come ogni lampadina, anche noi siamo portatori di luce, anche senza esserne consapevoli: Maria Teresa nel realizzare le sue lampadine vuole mandarci un segnale, una scossa elettrica che ci porti a sentire che c’è qualcosa di altro nella nostra vita, che abbiamo una luce da coltivare dentro di noi e da fare brillare per aiutare anche gli altri a risplendere”.

Galleria fotografica

La luce nelle opere di Maria Teresa Gonzalez Ramirez 4 di 27

MARIA TERESA GONZALEZ RAMIREZ
INCONTRI DI LUCE

Inaugurazione: sabato 5 maggio, dalle ore 17.30 alle ore 20.30, a Villa Rusconi – Corso Roma, Castano Primo (MI)
Durata della Mostra: Rimarrà aperta SOLO il 5 e 6 Maggio 2012.
SABATO 5 Maggio dalle 17.30 fino alle 21.00
DOMENICA 6 Maggio dalle 10.30 fino alle 20.00
Per Informazioni: Ufficio Cultura 0 3 3 1 8 8 8 0 3 8, 0 3 3 1 8 8 8 0 3 3
Comune di Castano Primo Provincia di Milano Italia
ww w.comune.castanoprimo.mi.it
cultura@comune.castanoprimo.mi.it
www.mariateresagonzalezramirez.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La luce nelle opere di Maria Teresa Gonzalez Ramirez 4 di 27

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.