La battaglia di Alexandra diventa un gruppo su facebook

Sono oltre 650 le persone che si nsono iscritte al gruppo aperto per sostenere l’imprenditrice varesina

alexandra bacchettaIn sciopero della fame e della sete per non aver ricevuto un centesimo a favore della sua attività, spazzata via nel 2009 dalla furia dell’Olona.
Alexandra Bacchetta (nella foto) è l’imprenditrice che da diversi giorni sta protestando con lo sciopero della fame per sensibilizzare la sua condizione. Lo ha fatto con gesti estremi, che le hanno addirittura procurato un malore. Ma dalla sua parte ci sono centinaia di persone. 658, per l’esattezza, che hanno aderito al gruppo aperto su facebook “Varese per Alexandra”.
“Ale…….tieni duro!!! ho letto solo oggi della tua storia!forza coraggio…..:-)”; “Dopo l’abbraccio di lunedì eccoti un abbraccio virtuale ma solidale. coraggio!”; “Non ci conosciamo, ma ti sono vicina con tutto il mio affetto!”: questi solo alcuni delle decine di messaggi che amici, conoscenti ma anche solo simpatizzanti per questa causa trattata diffusamente nei giorni scorsi dalla stampa locale per far sentire la vicinanza, evidentemente ben percepita dalla stessa Alevandra: “Carissimi Amici – scrive l’imprenditrice – ho cercato di rispondere a tutti perché è veramente importante per me ringraziarVi personalmente. Se ho dimenticato qualcuno è solo perchè involontariamente non devo aver letto. Scrivo questo annuncio per ringraziare tutti. Non pensavo di ricevere tanta solidarietà. Questo mi infonde un grande coraggio, perché adesso ho la convinzione che non sono sola. GRAZIE A TUTTI DI CUORE!”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.