La Cimberio ha il primo match ball

Domenica (18,15) al PalaWhirlpool arriva la vivace Cremona. Ma con un successo Varese ha la certezza dei playoff. Recalcati: "Riscattiamo la sconfitta dell'andata"

La questione è pratica anche per chi non ama la matematica, le classifiche avulse, le differenze canestri e le calcolatrici. Se la Cimberio batte Cremona (si gioca domenica alle 18,15 al PalaWhirlpool) chiude ogni discorso di qualificazione ai playoff e si piglia un posto tra le migliori otto d’Italia. È quello che vogliono i tifosi, la squadra e lo stesso Charlie Recalcati che, se andassero così le cose, potrebbero poi aspirare tutti insieme a un piazzamento ancora migliore se Venezia e Bologna commettessero qualche passo falso.

MATCH BALL – Prima però di pensare ad altro c’è da battere una Vanoli Braga tutt’altro che arrendevole. I cremonesi si trovano di fatto nella medesima situazione in cui la Cimberio ha affrontato prima Biella e poi Treviso: squadre che contro i biancorossi si giocavano le ultime possibilità di centrare i playoff e che sono state "eliminate" a domicilio. La formazione di Caja per la verità alla griglia scudetto non ci pensava fino a poco tempo fa: i biancoblu (dove giocano gli ex Antonelli e Tusek) sono infatti stati a lungo in lotta per la salvezza ma con il cambio di allenatore hanno cominciato a scalare la classifica. «Se prendiamo le ultime nove giornate, sono la squadra che ha fatto più punti con Siena, Milano e Pesaro» avverte Recalcati alla vigilia. Però questo per noi è il primo match ball in chiave playoff e intendiamo sfruttarlo subito: abbiamo già perso qualche partita in casa, un’esperienza che non ci piace e che non intendiamo ripetere».

VOGLIA DI RIVINICITA – All’andata tra l’altro la Cimberio disputò una partita pessima, segnata anche dall’assenza per infortunio di Rannikko che complicò le cose. «È vero, vogliamo anche "lavare l’onta" di quella serata e dimostrare ai nostri avversari che siamo fatti di ben altra pasta. A Cremona più che in ogni altro ko pagammo la mancanza di un’alternativa a Stipcevic: la Vanoli è squadra che può mettere in campo un pressing asfissiante e, senza Teemu, braccò il nostro playmaker dal primo minuto. Ciò non accadrà stavolta, perché oltre a Rok e Rannikko avremo un Goss in più per evitare le trappole della loro difesa». A proposito della guardia americana, dall’altra parte della barricata ci sarà un altro giocatore che ha cambiato i destini della propria squadra, ovvero Jason Rich, passato da Cantù qualche anno fa e ora "ripescato" dal Belgio con ottimi risultati. «Il suo arrivo ha dato ai compagni quella tranquillità in fase offensiva che Roderick non riusciva a garantire – spiega Recalcati – Sa risolvere situazioni difficili, dovremo stare attenti». Di certo si profila un bel duello con Goss, che è stato il migliore anche a Treviso insieme a un granitico Kangur (foto a lato).

IL BASKET NEL SANGUE – Recalcati alla vigilia della gara che può valere la seconda partecipazione consecutiva ai playoff (cosa che a Varese non accadeva dagli anni dei Roosters) ci tiene a ringraziare i tifosi: «Credo che anche domani avremo un buon pubblico e ciò per noi è importante. Nel corso dell’anno l’apporto dagli spalti non è mai mancato e anche per questo vogliamo prolungare la nostra stagione». E a una categoria particolare di tifosi è dedicata la promozione della settimana della Pallacanestro Varese: i donatori di sangue. La partita con Cremona servirà infatti a propagandare le iniziative dell’Avis i cui iscritti potranno acquistare un biglietto in galleria o curva nord a soli 10 euro. 

Cimberio Varese – Vanoli Braga Cremona

Varese: 4 Demartini, 5 Goss, 6 Stipcevic, 7 Rannikko, 8 Talts, 9 Diawara, 11 Reati, 13 Garri, 14 Kangur, 15 Ganeto, 16 Bertoglio, 18 Fajardo. All. Recalcati.
Cremona: 4 Lighty, 5 D. Cinciarini, 6 Mazic, 7 Lottici, 8 Antonelli, 9 Tabu, 10 D’Ercole, 11 Perkovic, 12 Milic, 15 Rich, 17 Tusek, 18 Belloni. All. Caja.
Arbitri: Taurino, Sardella, Lanzarini.

Serie A – Programma e classifica 

Facebook – Diventa amico di Sport VareseNews 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.