La “michetta” di Milano è la più costosa d’Italia

Un'indagine di Altroconsumo ha analizzato il costo del pane di 10 città italiane, mettendo a confronto i prezzi di fornai e supermercati

Il pane  Ma quanto mi costa la “michetta”?  Da un’indagine di Altroconsumo risulta che è Milano la città dove il pane costa di più. Rispettoa Napoli, dove un chilo di pane costa 1,7 euro, nel capoluogo lombardo si riesce a spendere 3,9 euro. 138 i punti vendita analizzati, tra panetterie e supermercati e ipermercati, in dieci grandi città: Bari, Bologna, Genova, Firenze, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma e Torino.Ci sono però anche ulteriori picchi , come nel caso di Bologna, se si vuole acquistare pane ‘speciale’ : il prezzo può salire sino ai 6 euro.

Anche se ci sono notevoli differenze tra città e città, è indubbio che al supermercato si risparmia, nei panifici il pane costa in media il 50% in più. Altroconsumo, poi, dà qualche consiglio per acapire se la pagnotta merita il costo che sosteniamo: per riconoscere un pane di qualità è bene guardare il colore della crosta che dovrebbe essere tra il giallo ocra e il marrone, leggera, croccante, non troppo spessa. La mollica deve aderire bene alla crosta, deve essere appena umida, non deve sbriciolarsi ne’ essere troppo compatta. In bocca deve essere soffice, leggermente elastica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.