La Schiranna fa le grandi prove

Si è tenuto nel fine settimana il meeting nazionale a cui hanno partecipato oltre 1.500 atleti provenienti da tutta Italia. Tutti i risultati

Si è tenuto alla Schiranna il meeting nazionale organizzato nel fine settimana con oltre 1.500 atleti iscritti. Un movimento di atleti importante per il bacino varesino che ospiterà i Mondiali "master" 2013 e quelli Under 23 del 2014.

Galleria fotografica

Canottaggio, le nazionali a Varese 4 di 24

Canottaggio: le finali Senior
Federica Menegatti (Can. Padova) fa un bel regalo al suo tecnico Alberto Rigato firmando il singolo femminile in 8’22 davanti a Claudia Fascoli (CUS Pavia) e Sabrina Noseda (Can. Lario). Jean Smerghetto (CUS Pavia) torna al successo nel singolo Senior: il vogatore veneziano offre una grande prova sul lago di Varese staccando rispettivamente di cinque e sei secondi Matteo Castaldo (RYC Savoia) e Federico Ustolin (Saturnia Trieste).
Giada Colombo e Laura Schiavone (Irno-Tritium) dominano nella specialità del doppio donne dove salgono sul podio anche le under 23 Palma e Patelli (Sisport Fiat-Sile), Gigliobianco e Menegatti (Bissolati-Padova).

Matteo Baluganti (Pontedera) e Michele Manzoli (Baldesio) chiudono al primo posto il doppio con il tempo di 6’33”40 precedendo Cardaioli (Can. Padova) e Ferracci (Lavoratori Terni), i finanzieri Miccoli e Cagna.
Silvia Martin e Gaia Palma non sbagliano nulla e vincono così il due senza femminile precedendo le under 23 Magnaghi (Moltrasio) e Marzari (Lario) e l’Esperia di Sara Brescia e Valeria Monti. A sorpresa la barca della Tevere Remo, composta dall’under 23 Simone Angeloni e dallo junior Alessandro Rossetti, si aggiudica il due senza maschile al fotofinish sul Wurzel (Lario) e Vigliarolo (Gavirate), sull’Aniene di De Vita e Porzio.
VVF Billi e VVF Tomei, con Alessio Melosi e Simone Tonini (tim. Nicola Principe), spiccano nel confronto con RYC Savoia (Castaldo, De Cristofaro, tim. Strazzullo) e Varese-Moto Guzzi (Panizza, Callegari, tim. Tallarico) nel due con.
Ci sono quattro secondi, nel quattro senza femminile, tra le vincitrici del misto Padova Canottaggio-Ginnastica Triestina (Pasquato, Cabassa, Buzzai, Piccirillo) e le toscane VVF Billi-VVF Tomei-Arno (Parrinelli, Vannucci, Nencini, Chissari), poi Monopoli 2005-Tirrenia Tosaro (Castrignano, Fedele, Intini, Pintaldi).
Nel quattro con Senior c’è il successo del CC Saturnia di coach Spartaco Barbo con Nicholas Brezzi, Federico Duchich, Simone Ferrarese e Jeff Mannozzi (tim. Luca Benco) che mettono in riga Firenze-Moto Guzzi-Saturnia (Marcelli, Gattai, Nannini, Abbagnale, tim. Morescalchi), con un vantaggio di 3”40, e CRV Italia (Stefanile, Addabbo, Parlato, Cuomo, tim. Primavera).

Non paghi della vittoria nella loro categoria, Danesin, Miani, Bertini e Luini (Forestale-Aniene-Fiamme Oro) sbaragliano anche la concorrenza nel quattro di coppia Senior, in particolar modo le due formazioni under 23 di Baldesio-PontederaPadova-Fiamme Gialle (Manzoli, Baluganti, Cardaioli, Cagna) e Sebino-Baldesio-Fiamme Gialle-De Bastiani (Chiodelli, Miccoli, Verità, Macario).
Nell’otto Pinca, Nicoletti, Amarante, Gravina, Sapino, Zaharia, Serpico e Schisano (tim. D’Aniello), in forza a CN Stabia, Moto Guzzi, Marina Militare, Cerea e Caprera, regolano la concorrenza di Saturnia-Firenze-Moto Guzzi (Marcaccini, Nannini, Abbagnale, Brezzi, Ferrarese, Mannozzi, Marcelli, Gattai, tim. Benco) e del CUS Pavia (Santi, Del Vecchio, Maran, Smerghetto, Del Prete, Como, Amigoni, Nolli, tim. Ravasi).
Il quattro senza delle Fiamme Gialle-CRV Italia (Simone Ponti, Sergio Canciani, Giuseppe Vicino, Leopoldo Sansone) chiude il Meeting superando Fiamme Oro (Di Costanzo, Agrillo, Bianco Liuzzi) e gli under 23 del misto Lario-Saturnia-Moltrasio-Gavirate (Wurzel, Duchich, Tabacco, Vigliarolo).

Meeting Nazionale a Varese: le finali PESI LEGGERI

Nessun problema per Giulia Pollini (Can. Cernobbio) nel singolo pesi leggeri: le under 23 Denise Zacco (Sportiva Murcarolo) e Cecilia Bellati (Sile Treviso) si devono accontentare del secondo e terzo gradino del podio.
L’azzurro Pietro Ruta (Marina Militare) passeggia nel singolo scavando un ampio divario tra sé, Micheletti (Gavirate) e Basalini (Forestale).
Nel derby dei poliziotti, nel due senza pesi leggeri, c’è la vittoria di Armando Dell’Aquila e Luca De Maria su Goretti-Caianiello e Gabriele-Vlcek.
La Pollini splende anche nel doppio con Elena Coletti (Lavoratori Terni) transitando al traguardo con nove secondi esatti di margine su Trivella (VVF Billi) e Zacco (Murcarolo) e bronzo al collo delle padovane Favaro e Baran.

Nel doppio pesi leggeri la sfida tra Cortesi-Mulas (Baldesio-Lavoratori Terni) e Pegoraro-Margheri (Sisport Fiat) si risolve a favore della coppia cremonese-ternana: ben cinque secondi la differenza all’arrivo, bronzo al CUS Pavia di Molteni e Fois. Nel quattro senza pesi leggeri netta affermazione degli under 23 Matteo Pinca (Moto Guzzi), Alin Zaharia (Caprera), Gianluca Sapino (Caprera) e Guido Gravina (Cerea): CUS Pavia (Regalbuto, Vigentini, Mazzocchi, Bonacina) e Firenze-Saturnia (Panteca, Tedesco, Marcaccini, Fossi) incassano pesanti distacchi.
Gli azzurri Daniele Danesin, Marcello Miani, Lorenzo Bertini ed Elia Luini (Forestale-Fiamme Oro-Aniene) vincono agevolmente il quattro di coppia pesi leggeri sugli under 23 Baldesio-Sisport-Telimar (Cortesi, Margheri, Pegoraro, Provenzano) e CUS Pavia-Tirrenia-Lavoratori Terni (Barbaro, Mulas, Molteni, Fois).
Varese-Sebino (Victoria Demma, Daniela Chiarelli, Elena Sessa, Elisa Stranges), Padova-Murcarolo (Fasolato, Baran, Cicerchia, Boaretto) e Gavirate (Contini, Lozza, Scapolo, Galmarini): questo l’ordine d’arrivo del quattro di coppia femminile.

Meeting Nazionale a Varese: le finali JUNIOR

Nel singolo Junior il rush finale di Valentina Rodini (Bissolati Cremona) è decisivo: l’allieva di Gigi Arrigoni fa il bis, tre settimane dopo Piediluco, e così Serena Lo Bue (Can. Palermo) deve accontentarsi del secondo posto per 1”20 ed al terzo posto si piazza Carmela Pappalardo (Can. Irno).
Dominio della Canottieri Firenze nel due senza femminile: Beatrice Arcangiolini e Sofia Ferrara infliggono sei secondi alle romane Del Panta (Aniene) e Lucidi (Tevere Remo). Guglielmo Cavicchioli e Luca Di Francesco conducono l’Aniene alla vittoria dopo una bellissima finale nel due senza maschile: bravi anche gli atleti del RYC Savoia (Montalbano, Santillo), staccati di solo mezzo secondo, e la Canottieri Limite sull’Arno (Borsini, Puccioni), in ritardo di un secondo e mezzo.
Nel quattro con il misto Firenze-Saturnia (Niccolò Del Bravo, Duccio Romei, Nicolò Forcellini, Leonardo Millo, tim. Giovanni Morescalchi) regola Fiamme Gialle (Capozzi, Menin, Cestra, Bianchi, tim. Ambrifi) e CUS Bari (Bisceglia, Leggiero, Mondelli, Vedana, tim. Santoro).
Nel quattro senza Junior i tre campioni mondiali Guglielmo Carcano (Moltrasio), Pietro Zileri (Can. Firenze) e Matteo Lodo (Fiamme Gialle) portano bene avanti il loro esperimento assieme ad Alessandro Mansutti (Saturnia). Tre e quattro secondi di vantaggio su altre due barche di interesse federale: Lovisolo (Cerea)-Mancini (Firenze)-Abagnale (Stabia)- Borsini Limite sull’Arno) e Di Girolamo (Fiamme Gialle)-Oppo-Pietracaprina(Firenze)-Di Seyssel (Armida).
Arcangolini e Ferrara, forti già del successo in due senza, formano un bellissimo quattro senza femminile assieme a Lucrezia Fossi ed Elisa Muccini:tre secondi su Tevere Remo-Corgeno-Aniene-De Bastiani Angera (Broggini, Del Panta, Ondoli, Lucidi) e Palermo (Celoni, Mapelli, Terrazzi, Lo Bue).
Nel quattro di coppia si vedono assieme Mumolo, Rambaldi, Crippa ed Evangelisti: agevole successo su Gavirate-Moltrasio (Mondelli, Broglio, Lami, Ossola) e sulla Lario (Coan, Davide e Lorenzo Gerosa, Guanziroli). E’ scontro, sempre nell’otto, tra tutti gli Junior in odore di maglia azzurra. La barca di Mansutti, Lodo, Zileri, Abagnale, Mancini, Lovisolo, Borsini e Carcano (tim. D’Aniello) vince con otto secondi di vantaggio su Di Girolamo, Fragliasso, Pagani, Serralunga, Tettamanti, Oppo, Pietra Caprina, Di Seyssel, timoniere Montecchi. Al terzo posto l’Aniene di Portaccio, Borsotti, Di Francesco, Cavicchioli, Piloni, Orfei, Santoro e Rocchegiani (tim. Fazi).
Nell’ultima gara del programma, il quattro di coppia femminile, successo per la Canottieri Gavirate (Magda Rovei, Carlotta Berardi, Costanza Salvatoni, Denise Cavazzin) su Lario-Padova-Armida (Giacchero, Lotti, Gandola, Mazzucco) e Corgeno (Caniato, De Tomasi, Deidda, Macrì).

Meeting Nazionale a Varese: le finali Ragazzi

Nella categoria Ragazze – Valentina Iseppi (D’Annunzio) non tradisce le attese e riesce così a imporsi nel singolo donne (2”10) su Arianna Noseda (Can. Lario) e Claudia De Stefani (Fiamme Gialle). A segno, è il bis dopo il primo Meeting, Riccardo Coan (Can. Lario) nel singolo: è nuovamente il collegiale Giovanni Ficarra (CC Peloro) a raggiungere la seconda piazza, terzo Zabolotnii Eugeniu (CUS Torino).

Nel doppio femminile
, invece, è il Saturnia di Elena Waiglein e Giorgia Lonzar a dettar legge dopo un bellissimo testa a testa con la Cernobbio (Bianchi, Luppi) che piazza sul podio anche l’equipaggio di Libè e Tamburini. Dopo la vittoria in semifinale, la Canottieri Viareggio di Lelio Lunardini vince anche la finale del doppio maschile con Lorenzo Fornaciari e Alberto Fini davanti a Fiamme Gialle (Tranquilli, Possamai) e Canottieri Tremezzina (Fontana, Venini).
Ancora Canottieri Armida (Andrea Jorio, Nicole El Haddad) nel due senza femminile che piega la resistenza delle avversarie della Canottieri Limite sull’Arno (Francalacci, Dori) e del CUS Torino (Aghemo, Fichitiu). La punta fiorentina, per la gioia del tecnico Gigi De Lucia, si esalta con il due senza di Neri Muccini e Leonardo Pietracaprina: la Canottieri Moltrasio (Tettamanti, Piffaretti) fa soffrire i vincitori sino al termine (1”10 il ritardo), poi c’è la Canottieri Sanremo (Mager, Corsa).
Gavirate, in rapida sequenza, festeggia prima il quattro senza femminile (Camilla Contini, Arianna Bini, Maria Tomassini, Sara Festa) ed il quattro di coppia maschile (Davide Maffiola, Paolo Sardella, Federico Sterzi, Andrea Rovera): nel primo caso, battendo Moto Guzzi (La Bella, Fasoli, Tinarelli, Binda) e Saturnia (Buldrin, Maltese, Ruggiu, Verrone), nel secondo prevalendo su Telimar-CUS Torino-Peloro-Armida (Eugeniu, Ficarra, Perona, Cardella) e RYC Savoia (Tuli, Carratore, Capuano, Di Renzo).
Il quattro con sorride al misto Gavirate-Moltrasio (Alessandro Piffaretti, Simone Tettamanti, Andrea Rovera, tim. Yuri Corritore): in questa specialità, vittoria con tre secondi sulla Canottieri Firenze (Ferrara, Scalini, Borino, Fanini, tim. Morescalchi) e cinque sull’Ilva Bagnoli (Riga, Astorina, Macciocchi, Peluso, tim. Moreno).
Con il tempo di 7’11”60, la Canottieri Cernobbio (Federica Bianchi, Giulia Libè, Claudia Luppi, Carlotta Tamburini) è il quattro di coppia Ragazze più veloce: si arrendono Saturnia (Ruggiu, Verrone, Waiglein, Lonzar) e CUS Torino (Aghemo, Fichitiu, Gagliarducci, Prandini).
Nell’otto è ancora la Canottieri Firenze (Matteo Pola, Lapo Corenich, Andrea Ferrara, Guido Scalini, Niccolò Borini, Clemente Fanini, Dario Favilli, Filippo Battaglini, tim. Alessio Montecchi) a esultare: in 6’17” supera Canottieri Limite sull’Arno (Pezzotti, Nepi, Maccari, Cioni, Cinelli, Cascone, Bruni, Borghi, tim. Cecchi) e Saturnia (Chiostergi, Giorgi, Pertosi, Lagovini, Bertolano, Gortan, Glionna, Zollia, tim. Benco.

Esordienti
. Canottieri Napoli (Davide Gordon, Fabrizio Iovine) e CUS Torino (Elisa Gagliarducci, Sara Prandini) vincono il doppio davanti rispettivamente a Caprera (Lapi, Ravazza) e Sampierdarenesi (Bricola, Rapetti), Sisport Fiat (Maggi, Crivellaro) ed Elpis (Marghero, Cantamessa).
Nel singolo ancora Canottieri Napoli con Alessandro Aiello davanti a Paolo Depetris (Ginnastica Triestina) e Massimo Chiesa (Gavirate).
Tra le donne Giorgia Bergamasco (CUS Bari) supera Silvia Agliardi (Can. Sebino) e Carlotta Zuanon (Sisport Fiat).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Canottaggio, le nazionali a Varese 4 di 24

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.