“Lasciati Cadere”, il luinese Paolo Pellicini presenta il suo libro

L'appuntamento è per sabato 21 aprile, alle 17.30, a Palazzo Verbania

Luino terra di artisti, di celebri comici, di scrittori e poeti ispirati dall’aria lacustre: ancora una volta, la Città propone una presentazione accattivante. Sabato 21 aprile alle 17.30 Paolo Pellicini  presenterà il suo nuovo romanzo dal titolo “Lasciati Cadere”a Palazzo Verbania di Luino con il patrocinio della Città di Luino, dell’Associazione Amici del Liceo e del Centro Culturale Frontiera. Pietro Vagli, del Teatro Popolare della Svizzera Italiana, modererà l’evento nella cornice della Città che diede i natali a scrittori illustri come Piero Chiara e Vittorio Sereni. Con Paolo Pellicini, al tavolo interverranno il pedagogista Professor Antonello Vanni e lo scrittore luinese Davide Rota. Il giorno seguente alla libreria Feltrinelli di Varese l’opera dell’Autore sarà presentata dal Magistrato e noto scrittore Giuseppe Battarino e dalla Prof.ssa Luisa Oprandi. Lasciati cadere è un “romanzo di formazione incastonato in un thriller mozzafiato”.

Si tratta della storia di un ragazzo di 19 anni, di nome Cristian, che frequenta l’ultimo anno di un liceo a Firenze. Il libro inizia con un delitto di una ragazza, Stefania, ritrovata morta sul pulman della scuola con degli indizi misteriosi. Al termine della maturità, Cristian e altri due amici partono per un viaggio in bici alla scoperta dell’America e della Grecia. Il loro viaggio si intreccia con la storia dell’omicidio, e
anche i suoi due amici rimangono vittime di questa inquietante saga. Cristian prosegue il suo viaggio alla ricerca della verità, seguendo gli indizi ritrovati in una lettera. Andrà prima ad Amsterdam e poi ancora all’abbazia di Enfield in Inghilterra, alla ricerca del Venerabile Töle, l’unico in grado di svelargli i segreti che si nascondono dietro a queste vittime. Durante il viaggio alla scoperta della verità, Cristian ritroverà se stesso e anche l’amore.  

Il titolo dell’opera è un’esortazione dell’autore ad entrare a piè pari nella storia misteriosa, nella quale il lettore viene catapultato sin dalle prime pagine grazie a un uso potente dell’immaginario e a una componente di coinvolgimento emotivo altissima. L’opera avvince per la trama, complessa e appassionante, e per la profondità con cui l’autore tratteggia le sue creature, costellando di simboli
l’intera narrazione. Lo sviluppo affettivo del protagonista, il “fantathriller” a sfondo ecologico, la tematica del viaggio in bici e la musica fanno sognare i giovani lettori. Il linguaggio è semplice e scorrevole, la struttura del libro suddivisa in brevi paragrafi. L’Autore è stato ospite del Weekend Cultura in onda su Rai Tre e della trasmissione culturale “Il pensatoio” in onda su Rete 55. Parteciperà alle trasmissioni televisive Se scrivendo, Bookshelf e 10libri in onda su SKY e alla trasmissione radiofonica La luna e i Falò. L’Opera sarà presente alla Fiera del Libro di Roma, alla Fiera del Libro di Torino e nel catalogo Nuove Voci alla Fiera.  Internazionale del Libro di Londra,  Francoforte e al Book Expo America.

L’Autore sarà poi a Milano, 3 maggio ore 21 al “Circolo della trama” di viale Certosa 274; a Busto Arsizio 16 maggio ore 18.30 presso la Libreria Boragno; a Varese, 8 giugno ore 18.30 presso il Castello di Masnago. L’autore presenterà il romanzo nelle scuole italiane nell’ambito del progetto “Incontro con l’autore: Educazione all’affettività attraverso l’esperienza della lettura” e sarà ospite al “Mare di libri”di Rimini – Festival dei ragazzi che leggono. Il romanzo, edito da Gruppo Albatros Il Filo, è ordinabile in qualsiasi libreria italiana, nelle principali librerie on-line, tramite l’AppStore di Apple della versione e-book, dall’indirizzo mail www.gruppoalbatrosilfilo.it., dal sito personale dell’autore (www.paolopellicini.it) e al numero 0761/1763012.

Cenni biografici

Paolo Pellicini è nato a Luino (Va) nel 1971. È filosofo, insegnante di Psicologia, Counselor in Psicologia dell’Età Evolutiva, collaboratore del Dipartimento di Scienze Psico-Antropologiche
presso la LiUM (Libera Università di Scienze Umane e Neuroscienze di Bellinzona – CH),
vicepresidente dell’Associazione Culturale “Festival del Teatro e della Comicità Città di Luino”. È autore, insieme allo Psicoterapeuta dottor Giuseppe Toller, del libro Silenzio Simbolo Sublimazione (Armando Editore, 2009); del romanzo Lasciati cadere (Gruppo Albatros Il Filo, 2012); collaboratore della rivista 3D Tredimensioni (Ancora).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.