Legnano imprendibile, passi avanti di Saronno e Gazzada

Ferma la Robur, in DNB avanza ancora la Royal. Ltc travolta a Bologna. In DNC vincono Press Bolt e 7Laghi, Campus a un passo dal baratro

Con la Robur costretta a guardare per via del turno di riposo, si è disputata nello scorso fine settimana la 30a giornata del campionato di DNB. In programama c’era lo scontro più atteso e importante, quello tra Legnano e Lucca (foto da www.legnanobasket.it): la capolista Royal ha imposto nuovamente la propria legge vincendo 75-57 sul parquet del PalaKnights. La squadra di Piva, protagonista di un avvio un po’ a rilento (11-17 al 10′), è cresciuta con il passare dei minuti, ha sorpassato i rivali prima dell’intervallo per poi fuggire nel terzo quarto chiuso con un rassicurante +19. Gli ultimi 10′ hanno così permesso di giocare in scioltezza e conquistare due punti che danno la quasi matematica certezza del primato al termine della stagione regolare. Quattro in doppia cifra per la Royal in una gara a basso punteggio: 12 per Sacco e Ferrari, 11 per Aimaretti e 10 per Benzoni con questi ultimi però decisamente produttivi a rimbalzo.
"Eliminata" Lucca, restano ora gli Eagles Bologna nella scia di Legnano: la squadra di Salieri ha demolito al PalaDozza una Ltc Sangiorgese giunta in uno dei templi del basket italiano senza troppa convinzione. L’equilibrio dura poco più di un quarto, poi Liburdi (26+10) e soci fanno il vuoto sino all’oceanico 100-52 conclusivo. Dieci i punti a testa per Casati e S. Mercante; draghi raggiunti in classifica da Torino, oltre che da Montecatini.
DNBRisultati e classifica

Vittoria che vale un bel pezzo di salvezza diretta quella ottenuta dal 7Laghi Gazzada in casa propria contro Lissone (83-71). I ragazzi di Legramandi guadagnano due punti su Bernareggio grazie a una ottima prova del duo Fanchini-Laudi: il play segna 23 punti con 10 falli subiti e 7 rimbalzi, l’ala aggiunge 19 punti con 10/11 dalla lunetta.
Buon turno anche per la Press Bolt Saronno che espugna proprio Bernareggio fuori casa, 72-82: Bassani trascina i biancoazzurri con 22 punti e 8 rimbalzi. La svolta nella ripresa dopo che i monzesi avevano condotto nella prima parte della partita. Ferrari ha chiesto un sacrificio anche ai propri acciaccati e alla fine ha portato a casa un successo che tiene la Press Bolt al quinto posto ma a due soli punti dalla piazza d’onore: la lotta alle spalle di Monticelli resta apertissima.
Chi invece ha perso quasi tutte le speranze in chiave playout è il Campus Varese, sconfitto ancora in casa da Crema 43-76 (Somaschini 11). In teoria i ragazzi di Malavasi possono evitare la retrocessione diretta provando a vincere una delle ultime tre partite e sperando che Brescia faccia peggio, ma il tunnel in cui si sono cacciati i biancoblu al momento pare senza uscita.
DNCRisultati e classifica

Vincono le prime cinque della classifica nel girone C di serie C Regionale: tra queste anche Cassano Magnago e Casorate. La Tau Service passa 53-69 a Cerro Maggiore con 16 punti di Poggiolini mentre la Hydrotherm travolge 101-62 Boffalora trascinata da Ferrario (20). Buone notizie anche da Bosto e Marnate in chiave salvezza: i varesini (Ivone 19) superano Magenta, la Café El Mundo vince in volata il derby con Gallarate (Pozzi e Vis 21) avvicinando in classifica la Coop Primavera. Referto giallo invece per Daverio (70-79 con Arese, Fogato 19), Valceresio (64-77 con Vigevano, Mondello e Binda 13) e Cislago (80-73 a Gambolò, Pedemonte 22).
C Regionale - Risultati e classifica

Nessun problema per Sportlandia e San Vittore nei confronti con Castronno e Luino: tradatesi e varesini continuano a comandare la classifica con largo vantaggio sulle inseguitrici. Qui spiccano Caravate e Gavirate con i ragazzi di coach Gardini che vincono uno scontro diretto con Cesano Boscone. Bene infine Fagnano che batte Venegono nel derby e la riavvicina in classifica.
D RegionaleRisultati e classifica

L’Olimpia batte il Nelson Somma nel big match del campionato di Promozione mentre Cardano soffre ma vince al supplementare contro il Montello. Il ko dei sommesi dà ora 4 punti di vantaggio all’OrMa in testa alla classifica. In coda invece sembra ormai compromessa la situazione di Laveno e Caronno.

Facebook – Diventa amico di Sport VareseNews

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.