Lombardia sul trono nazionale under 15

Il Trofeo delle Regioni torna a colorarsi di biancoverde con tre giocatori della Cimberio in campo e un coach varesino, Andrea Manetta, in panchina

Dopo un digiuno durato ben 9 anni - troppi per il movimento più folto dell’intero basket italiano – la Lombardia torna a vincere il prestigioso "Trofeo delle Regioni", manifestazione che mette a confronto le selezioni under 15 realizzate appunto con base regionale.
Il successo è arrivato tra Fermo e Porto San Giorgio (dove si è svolta la finale), nelle Marche, dove il team lombardo ha vinto tutte le sei partite disputate superando nel match per il titolo la Toscana con un netto 89-62 maturato dopo l’intervallo anche grazie a una strepitosa serata al tiro da tre punti (11/22).
Un risultato meritato e che ha in calce molteplici firme varesine: sulla panchina, insieme al milanese Gandini, siede infatti Andrea Manetta, giovane coach di Arcisate in forza al settore giovanile del 7Laghi Gazzada. In campo invece sono scesi ben tre giocatori provenienti dal vivaio della Cimberio: si tratta del play-guardia Manuele Rossi, dell’ala Filippo Testa e del lungo Matteo Lo Biondo, tutti protagonisti in qualche modo del successo finale. Non fa invece parte dello staff di questa formazione ma ha il ruolo di referente tecnico regionale un altro allenatore varesino, Andrea Schiavi, da anni "guru" del settore con la Bluorobica Bergamo. Questo gruppo di giocatori, di classe 1997, vanta già un successo al Trofeo Bulgheroni 2010 di Bormio quando in panchina sedeva un altro apprezzato tecnico varesino, Fabrizio Garbosi. E a completare gli appunti sulla bontà della scuola nostrana (in questo caso si parla di Robur), va ricordato come l’ultimo successo al Trofeo delle Regioni sia stato firmato da Giovanni Todisco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.