Maran: “Il gol annullato ha cambiato la partita”

L'arbitro ha prima concesso la rete, per annullarla subito dopo. Maran: Era il momento in cui comandavamo la partita»

Se una squadra come il Grosseto viene a Varese e fa tre gol, di cui due in contropiede, qualche domanda bisogna porsela. La squadra di Maran poteva chiudere la partita già nel primo tempo e non lo ha fatto anche per un gol regolare di terlizzi non assegnato, che avrebbe portato il Varese sul 2 a 0. 

Fabrizio
Grillo, uscito per un infortunio al ginocchio («mi si è girato e quindi potrebbe essere il collaterale»), conferma tutti i dubbi: «Terlizzi era solo e nessuno ci ha dato spiegazioni. Possiamo recriminare di non averla chiusa prima, poi il campo così conciato ha abbassato la qualità del gioco. Ci servivano tre punti, è vero, ma non così disperatamente. Siamo lì e quindi ce la andiamo a giocare al mille per mille. Non penso comunque che sia colpa dell’arbitro se abbiamo perso».

Mister Rolando Maran non drammatizza più di tanto, pur sapendo che tre punti avrebbero messo a debita distanza sia il Padova che la Sampdoria. «C’è rabbia e rammarico – dice il mister biancorosso-. Quando ci è stato annullato il gol, era un momento in cui comandavamo la partita ed era il due a zero. Inizialmente abbiamo pensato che lo avesse concesso perché abbiamo festeggiato per venti secondi. Onestamente non abbiamo raccolto tutto quello che abbiamo costruito e siamo stati sfortunati perché ci siamo fatti anche il pareggio (si riferisce all’autogol di Troest ndr) su calcio d’angolo e al primo tiro in porta hanno fatto il secondo gol. A quel punto tutto è diventato più difficile. Chiudiamo una parentesi e ripartiamo. Da domani ci prepariamo per Cittadella. Dobbiamo essere ancora più bravi in questa fase del campionato».
Pablo Granoche era in area al momento del gol annullato: «Ero girato perché sono andato sul primo palo per tentare la deviazione, però subito dopo ho visto l’arbitro che prima ha dato il gol e poi ha fischiato il fallo per il Grosseto. Francamente vorrei rivederlo in tv, perché ci ha penalizzato: sul 2 a 0 la partita girava in un’altra maniera».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.