Martedì nero per le borse europee

Piazza Affari ha perso il 5 per cento e lo spread tra i Btp decennali e i Bund è schizzato fino a 400 punti. L'euro perde punti anche sul franco svizzero

Martedì nero per le borse europee. Piazza Affari ha perso il 5% e lo spread tra i Btp decennali e i Bund è schizzato fino a 400 punti. A condizionare gli andamenti da un lato il via libera alla riforma del lavoro, dall’altro il peso del debito pubblico. A preoccupare i mercati è anche la situazione spagnola dove il differenziale tra i Bonos e i Bund è salito al di sopra dei 400 punti.
Negative, seppur in misura minore, le altre borse europee: Londra perde lo l’1,17%, Francoforte l’1,48%, Parigi il 2%, Madrid -1,9%. 

L’Euro è rimasto anche oggi molto vicino alla soglia minima fissata dalla Banca nazionale elvetica a 1,20 franchi. In mattinata la moneta europea è scesa fino a 1,2014 franchi. Giovedì scorso, per la prima volta dopo mesi la valuta dell’Ue aveva superato la soglia di 1,20 franchi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.