Materis, la protesta va allo stadio

In occasione di Varese-Pescara i lavoratori sull'orlo del licenziamento esporranno uno striscione per rivendicare i propri diritti

I 32 lavoratori della Materis Paints di Cassano Valcuvia, su cui incombe la mannaia della chiusura dello stabilimento, hanno deciso di affidarsi al calcio per far sentire la propria voce.
Questa sera – giovedì 5 aprile – gli operai dell’azienda valcuviana saranno infatti presenti allo stadio "Franco Ossola" di Masnago dove è in programma la attesa partita tra Varese e Pescara: sulle tribune esporranno uno striscione eloquente (nella foto) che recita: «Materis-Viero: 32 licenziati, 32 biancorossi abbandonati».
Continua intanto il presidio permanente all’interno dell’unità produttiva di Cassano dove la protesta prosegue senza sosta dallo scorso giovedì 29 marzo. I lavoratori hanno inoltre aperto un profilo su Facebook per aggiornare l’evolversi della situazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.