Materis Paints, lettera bipartisan per salvare i posti di lavoro

La missiva, firmata in calce dai consiglieri regionali varesini indirizzata al presidente del consiglio di amministrazione

consiglio regionaleUna situazione già difficile per via del territorio e del momento economico: se ad essa si somma anche la perdita di 32 posti di lavoro mancherà alle famiglie della Valcuvia il sostentamento. Firmato: i consiglieri regionali varesini. Si dice questo in una lettera oggi, 4 aprile, inviata a Riù René Michel Pierre, Presidente dell’azienda Materis Paints Italia che solo la scorsa settimana comunicò la messa in mobilità di 32 dipendenti e il relativo spostamento della produzione di pitture e vernici nel Nord Est.
Ed è proprio facendo riferimento a questa decisione – scrivono i consiglieri regionali varesini – "vorremmo manifestare la nostra preoccupazione per la ricaduta che tale decisione avrebbe, inevitabilmente, sul fronte occupazionale della zona. "Il licenziamento di 32 dipendenti – continua la missiva – e l’ìpotizzato spostamento della produzione presso altri stabilimenti metterebbe a rischio il futuro dei dipendenti che, in un periodo già difficile per la nostra economia, non riuscirebbero ad assicurare alle famiglie il sostentamento a cui necessitano.
"Crediamo fortemente – prosegue la carta – nella responsabilità sociale che ogni azienda ha nei confronti dei propri lavoratori e per questo motivo le chiediamo di rivalutare la decisione di chiudere lo stabilimento di Cassano Valcuvia, pronti a confrontarci con lei per discutere le eventuali necessità alle quali la pubblica amministrazione può dare risposta e per le quali le assicuriamo l’impegno di Regione Lombardia".
"Ci auguriamo – concludono i consiglieri regionali – proprio che la decisione aziendale non sia irrevocabile e possa essere affrontata in un tavolo di confronto istituzionale, innanzitutto nell’interesse dei lavoratori espulsi dai processi produttivi"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.