Mercato del lavoro, Anci Lombardia pronta a collaborare con Inps

A dichiararlo il presidente Attilio Fontana. L'obiettivo è capire come i Comuni possano contribuire all’emersione dell’evasione in materia di lavoro

«Anci Lombardia è disponibile a collaborare con l’Inps per contrastare le irregolarità nel mercato del lavoro» così Attilio Fontana, presidente di ANCI Lombardia si è espresso al termine dell’incontro che si è svolto a Milano mercoledì 11 aprile con Giuliano Quattrone, Direttore Regionale Inps Lombardia.
L’incontro ha preso in esame come i Comuni possano contribuire all’emersione dell’evasione in materia di lavoro, denunciando irregolarità e mancati versamenti contributivi a danno dei lavoratori. Per Fontana  «Anci Lombardia può mettere a disposizione dell’Inps le esperienze maturate grazie a ReteComuni, il progetto che vede le amministrazioni locali impegnate, tra l’altro, a contrastare l’evasione fiscale attraverso l’incrocio dei database in loro possesso, e che sarà il contesto naturale dove lavorare in maniera proficua con l’Inps».
Il presidente di Anci Lombardia ha salutato con favore l’intenzione dell’Inps di voler studiare delle soluzioni affinché l’Istituto possa essere maggiormente vicino ai Comuni, al fine di dare seguito ad un numero consistente di segnalazioni inviate dai territori.
Per Fontana  « le prossime mosse potranno riguardare la predisposizione di un vademecum guida per i Comuni e la messa a punto di un accordo per avviare una fattiva collaborazione con l’Inps in seno a ReteComuni» .

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.