Per Pasqua 300mila passeggeri passano da Malpensa

Da giovedì 5 a martedì 10 aprile previsto un picco per le ferie pasquali: considerando anche Linate si sale a a 459mila tra viaggiatori in arrivo e in partenza. Tra i charter riprendono quota Egitto e Nord Africa

Quasi mezzo milione di passeggeri in arrivo e in partenza dagli aeroporti di Milano nei giorni delle feste di Pasqua: i dati sono un anticipazione di SEA – il gestore degli scali – e parlano di oltre 300mila passeggeri in transito da Malpensa.

Il periodo sotto osservazione è quello che va da giovedì 5 aprile a martedì 10: si prevedono in totale 458.800 passeggeri tra arrivi e partenze negli aeroporti di Milano. Nel solo aeroporto di Malpensa si registrano 310.222 passeggeri tra arrivi e partenze.
A Malpensa il picco massimo di arrivi e partenze è previsto nei giorni di venerdì, domenica e lunedì, con 54mila passeggeri che passano dallo scalo della brughiera. Per quanto riguarda le destinazioni, tra le capitali europee le più gettonate sono Parigi, Londra, Barcellona, Amsterdam, Praga, Madrid, Monaco, Vienna e Copenaghen. Per quanto riguarda il traffico interno verso il Sud Italia le città dove si vola di più sono Napoli, Catania, Bari, Palermo, Cagliari, Lamezia e Olbia.

E tornando al traffico turistico, tra i Charter torna in auge l’Egitto (Marsa Alam, Sharm, Hurgada) e il Nord Africa con le destinazioni di Tunisia, Jerba e Marocco. Sul Lungo raggio New York e Miami rimangono nella top list degli Stati Uniti, tengono i Caraibi, mentre è San Paolo la destinazione più scelta del Sud America. E poi c’è l’Oriente: Pechino, Shangai, Hong Kong, Doha e Delhi sono le destinazioni più frequentate, ma un buon traffico raggiunge anche Istanbul, Dubai, Israele, Abu Dabi, Muscat.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.