“Piccoli crimini coniugali” in scena al Santuccio

L'appuntamento è per il 5 maggio, al Teatro Santuccio di via Sacco

Dopo le repliche in Svizzera, "Piccoli crimini coniugali" di Eric-Emmanuel Schmitt va in scena il 5 maggio 2012 alle 21 al Teatro Santuccio di Varese, nella versione del Teatro della Voce di Luino, con Federica Domestici e Pier Sandro Passera. Regia di Franco Di Leo.

La storia raccontata in "Piccoli crimini coniugali" di Éric-Emmanuel Schmitt, drammaturgo e scrittore francese, ruota interamente attorno all’eterno conflitto tra uomo e donna, qui più precisamente tra marito e moglie. In una atmosfera incerta ed inquietante, spesso ambigua e contraddittoria, il lavoro scorre come un veloce e dinamico confronto verbale tra i due protagonisti, in un susseguirsi di battute, a volte amorevoli a volte feroci, spesso ironiche e talvolta taglienti. Il confronto incessante tra i due, in un continuo rovesciamento delle parti, fa emergere poco per volta la realtà della vita di coppia tra i due protagonisti, insieme alla consapevolezza evidente di alcune verità prima solo intuite, fino al sorprendente finale che chiude con un incastro perfetto il meccanismo di un lavoro teatrale avvincente e intrigante. Prevendita dei biglietti (euro12.00). Per info info@teatrodellavoce.com.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.