Politica: sostantivo femminile?

Si apre sabato 14 a Palazzo Reale il convegno nazionale organizzato dal Comune e dalle donne di "Se non ora quando" sui temi della rappresentanza politica

se non ora quandoSi apre sabato 14 a Milano, nella prestigiosa sede di Palazzo Reale, il convegno nazionale organizzato dal Comune e dalle donne di Se non ora quando – il movimento che ha dato vita alle manifestazioni del 13 febbraio – sui temi della rappresentanza politica. Un appuntamento importante anche in vista delle prossime competizioni elettorali, per mettere in campo le opinioni delle donne sui contenuti, le regole e i meccanismi della politica. Una politica che riconosca appieno, e con norme adeguate, l’esistenza di due generi, nel governo della cosa pubblica e in ogni luogo in cui si decide. Slogan dell’incontro, che durerà l’intera giornata e che coinvolgerà donne provenienti dalle realtà territoriali di tutta Italia, è “Politica: sostantivo femminile? Aboliamo la sottorappresentanza delle donne".

Dopo aver affrontato a Bologna i temi del lavoro, l’attenzione del movimento “Se non ora quando” si concentra dunque sul tema della democrazia paritaria soprattutto alla luce dell’esperienza delle nuove giunte 50e50 in molte città che, dopo le relazioni introduttive di carattere più teorico, sarà al centro della tavola rotonda tra le amministratrici locali prevista in mattinata. Nel pomeriggio sarà la volta dei temi più legati alla legge elettorale, e poi la parola passerà alle esperienze di movimento attive in tutto il Paese, per continuare a dire, dopo le grandi mobilitazioni dello scorso anno che molti cambiamenti hanno prodotto nella vita politica italiana, che non basta; che le donne, penalizzate anche dai provvedimenti del nuovo governo, vogliono affermare un nuovo protagonismo dovunque si decidano le sorti del nostro Paese.
Tutto il materiale sul sito www.snoqmilano.wordpress.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.