Presentazione del libro “Politica senza classe”

Lunedì 16 aprile alle ore 21.00 Sala Conferenze della Biblioteca Civica di Villa Hűssy di Piazza Risorgimento 2 a Luino

Lunedì 16 aprile alle ore 21.00 presso la sala conferenze della biblioteca civica di Villa Hűssy in Piazza Risorgimento 2 a Luino (Va) il Comune di Luino organizza la presentazione del libro “Politica senza classe” di Franz Foti (edito dal Centro di documentazione giornalistica).
Interverranno: l’Onorevole Benedetto Della Vedova, di Futuro e Libertà Capogruppo alla Camera dei Deputati, l’Onorevole Sergio Piffari, Parlamentare dell’Italia dei Valori e Segretario Regionale del Partito in Lombardia.
“Ho voluto organizzare la presentazione di questo libro, perché tratta argomenti quanto mai attuali. – commenta il Vice Presidente del Consiglio Comunale della città di Luino Alessandro Franzetti – Ho avuto la grande opportunità di conoscere da vicino l’autore Franz Foti, in quanto mio docente all’Università dell’Insubria. Sono molto felice di proporlo a Luino: credo, infatti che sia fondamentale concepire la comunicazione con una visione nazionale, mantenendo sempre viva l’attenzione sulla realtà politica globale ed internazionale che mi appassiona da sempre”.
L’incontro vedrà la partecipazione dell’ autore del libro Professor Franz Foti, giornalista e docente di comunicazione presso l’Università Statale dell’Insubria di Varese.
A moderare la serata il Dottor Alessandro Franzetti, Vice Presidente del Consiglio Comunale di Luino.
L’ingresso è libero e sono particolarmente invitati a partecipare i pubblici amministratori del territorio oltre che la cittadinanza in generale.
“Politica senza classe” è un’ analisi sui fenomeni sociali, economici e culturali in rapporto al binomio potere-cittadini.
La comunicazione politica, con il suo ruolo spesso decisivo, viene analizzata in relazione alla struttura dei partiti, sulla scia dei profondi cambiamenti e dei nuovi scenari che si aprono nel terzo millennio.
Franz Foti spiega come politici e potenti potrebbero e dovrebbero adottare una corretta e trasparente comunicazione con gli elettori-cittadini.
Al contempo fotografa lucidamente demeriti e difetti di una classe dirigente statica, arroccata sui propri privilegi, che rischia di trascinare nel pantano l’ intero Paese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.