Pro Patria cinica, Casale battuto 1-0

Un rigore di Serafini regala ai tigrotti una vittoria molto importante per la lotta ai playoff

Una vittoria cinica e importante per la Pro Patria, che supera in casa 1-0 il Casale con un rigore realizzato da Serafini e concesso per un fallo di mano in area di Silvestri. I piemontesi non hanno demeritato, ma non sono riusciti a scalfire il muro difensivo della Pro, sempre attento e ben organizzato. Migliore in campo Paolo Vignali: il mediano biancoblu è stato una diga insuperabile a centrocampo.

FISCHIO D’INIZIO – Allo “Speroni” la Pro Patria ospita il Casale per una sfida di alta classifica. Le ambizioni playoff della Pro passano in buona parte da questa gara, che potrebbe portare i tigrotti ad un passo dal traguardo. Mister Cusatis recupera Polverini dall’influenza e lo schiera al centro della difesa, al fianco di Botturi, che sostituisce lo squalificato Nossa. In attacco Giannone si muove alle spalle di Serafini e Cozzolino. Il Casale cerca la prima vittoria in trasferta del 2012 e in attacco si affida alla fantasia di Taddei e alla velocità di Peluso
.
 
IL PRIMO TEMPO – Partono forte le due squadre, ma i ritmi alti non portano ad occasioni da rete nei primi minuti. Il Casale mantiene il possesso palla, mentre la Pro rimane ordinata in difesa e prova a ripartire. Una buona azione di Taddei al 10’ viene stoppata in extremis da una scivolata di Botturi in mezzo all’area; la risposta tigrotta arriva al 14’ con un diagonale di Cozzolino bloccato da Adornato. Il pericolo maggiore per Andreoletti arriva al 16’, con una punizione di Peluso che termina alta di poco. Servono alcuni minuti alla Pro per trovare il varco nelle maglie della difesa nerostellata, ma al 33’ un’azione personale di Pantano libera Cozzolino al tiro di sinistro, respinto dal portiere ospite; sulla ribattuta il tentativo di Bruccini viene deviata da Serafini, che si trovava sulla traiettoria e la palla sfila sul fondo.
  
LA RIPRESA – Inizio secondo tempo tutto a favore della Pro Patria: al 5’ su un cross dalla destra di Bruccini, Silvestri colpisce la palla di mano; l’arbitro vede il tocco e fischia il rigore per la Pro, realizzato come al solito da Serafini per l’1-0 tigrotto. Al 13’ Gonnella si guadagna l’espulsione ricevendo il secondo cartellino giallo della propria partita. La Pro cerca il raddoppio e al 20’ Adornato deve compiere un ottimo intervento per sventare la punizione diretta all’incrocio di Giannone. Il portiere ospite si supera anche al 23’, quando raccoglie sulla riga di porta un tentativo al volo di Serafini. Il Casale ha il pregio di non demordere e al 32’ impegna Andreoletti alla respinta con i piedi con una punizione di Vignati tesa e insidiosa. Due minuti dopo il portiere tigrotto sembra battuto, ma il sinistro di Taddei sfiora l’incrocio dei pali. Nel finale di gara la difesa biancoblu regge bene, diretta bene da un Andreoletti sicuro nelle uscite alte.
TABELLINO
Pro Patria – Casale 1-0 (0-0)
Marcatori: al 7’ st Serafini su rigore (PP).
Pro Patria (4-3-1-2): Andreoletti; Gambaretti, Botturi, Polverini, Pantano; Bruccini, Vignali, Mora; Giannone (dal 32’ st Viviani); Serafini, Cozzolino (dal 41’ st Comi). All. Cusatis.
Casale (4-3-3): Adornato; Silvestri, Vignali, Gonnella, Naglieri; Agnesina (dall’8’ st Curcio), Gambadori (dal 29’ st Petrilli), Iannini; Siega, Peluso (dal 19’ st Ciccomascolo), Taddei. All. Buglio.
Arbitro: Pezzuto di Lecce (Schembri e Viello).
Note: giornata di tempo variabile, terreno in buone condizioni.

Ammoniti: Vignali, Bruccini, Comi per la Pro Patria; Agnesina, Gonnella, Vignati per il Casale. Espulso Gonnella del Casale al 13’ st per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 7-2 per il Casale.

Galleria fotografica

Pro Patria - Casale 4 di 24
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pro Patria - Casale 4 di 24

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.