Pronta l’etichetta del “vino della Madonna”

La scelta tramite un concorso. L’associazione “Il bacco” che gestisce il vigneto comunale ha anche annunciato che il primo vino sarà imbottigliato nella primavera del 2013

Il Vino di Tradate Madonna delle vigne sarà imbottigliato nella primavera del 2013. Questo il consiglio dato dall’agronomo all’associazione “Il bacco”, il gruppo di cittadini che per conto del Comune si sta occupando del vigneto comunale della “Madonna delle vighe”, ad Abbiate Guazzone. Inizialmente il vino doveva essere pronto per questa primavera, ma la notizia è giunta nelle ultime settimane all’associazione: il vino dovrà “riposare” ancora un po’.

Intanto l’associazione ha presentato l’etichetta che andrà sulle bottiglie di vino. Un’etichetta scelta tramite un concorso che ha visto vincitrice Noemi di Gaetano, alunna di quarta della sezione grafico pubblicitario del Don Milani di Tradate.
La presentazione dell’etichetta è stata fatta lunedì sera alla Pasticceria Nicora di Tradate, sede anche dell’associazione “Il Bacco”, alla presenza di appassionati e rappresentanti del Comune. «L’etichetta è composta nella parte inferiore da un bicchiere stilizzato bianco che racchiude la foto della chiesa “Madonna delle vigne” che rappresenta il luogo dove si produce il vino di Tradate, in fondo sulla destra è scritta la data di produzione del vino – si legge nella descrizione dell’etichetta, a firma dell’autrice -. Nella parte superiore sulla destra è raffigurata una foglia di vite stilizzata con una tonalità di grigio più chiara dello sfondo, sulla parte sinistra invece la denominazione del vino di Tradate. La striscia di colore rosso simboleggia il colore del vino che può avere una colorazione diversa in base al tipo di vino pro- dotto: colore oro per il vino bianco e il colore rosa per il vino rosato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.