Rapinano l’Unicredit ma finiscono in manette

I due malviventi sono stati raggiunti e arrestati dai Carabinieri. Uno di loro ha cercato di spacciarsi per un dipendente dell'istituto

Fermati dai Carabinieri nel bel mezzo della rapina in banca. Due cittadini italiani, nati e residenti in Sicilia, sono stati arrestati nel pomeriggio di ieri dai militari di Arcisate proprio mentre stavano compiendo l’assalto alla filiale Unicredit di via Matteotti.

Erano da poco passate le 16 quando la coppia di malviventi, due giovani di 31 e 32 anni, è entrata nella sede dell’istituto e ha minacciato i dipendenti della banca intimando loro la consegna del denaro. Dalle casse i due avevano già ricevuto un bottino di circa mille euro, non abbastanza per completare il colpo. I rapinatori hanno voluto attendere anche l’apertura temporanea del caveau per sottrarre altro denaro. Mossa che però gli è costata cara. I carabinieri, ricevuta la segnalazione di allarme, hanno contattato la pattuglia più vicina che tra l’altro stava effettuando delle operazioni di controllo poco distante da via Matteotti. I militari si sono diretti immediatamente verso l’istituto di credito, sono entrati e hanno individuato e arrestato i rapinatori. I due giovani non erano armati e indossavano vestiti eleganti tanto che uno dei due, alla vista dei Carabinieri e compreso di non avere scampo, ha tentato di spacciarsi per un dipendente dell’istituto. I due stati arrestati e trasportati in carcere. L’indagine è affidata al Pm Luca Petrucci.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.