Renzo Bossi si dimette da consigliere regionale

Il figlio del senatur travolto dalle indagini annuncia la scelta e dice di voler dare l'esempio confidando nel lavoro della Magistratura. Domani esce un'intervista del suo autista che lo accusa di aver sottratto soldi alla Lega per ragioni personali

renzo bossi «Mi dimetto da consigliere regionale – Renzo Bossi sceglie un media, il Tgcom24 per annunciare la propria scelta -. Lascio senza che nessuno me l’abbia chiesto, faccio un passo indietro in questo momento di difficoltà, dò l’esempio», ha detto Bossi, il trota come lo rinominò suo papà.
«Sono sereno e ho fiducia nella magistratura -aggiunge-, anche se non sono indagato. È giusto e opportuno farsi da parte, sono sereno e so benissimo cosa ho fatto», ha concluso.
L’indagine sui soldi sottratti da Francesco Belsito sta producendo effetti dirompenti dentro la Lega nord. La battaglia si scatena su diversi media. 
Ieri Roberto Maroni aveva ironizzato sulla sua pagina Facebook. Oggi è il Corriere della sera ad anticipare una intervista chock che uscirà domani sul settimanale Oggi

«Non ce la faccio più, non voglio continuare a passare soldi al figlio di Umberto Bossi in questo modo: è denaro contante che ritiro dalle casse della Lega a mio nome, sotto la mia responsabilità. Lui incassa e non fa una piega, se lo mette in tasca come fosse la cosa più naturale del mondo. Adesso basta, sono una persona onesta, a questo gioco non ci voglio più stare». Lo dichiara al settimanale Oggi (in edicola da martedì) Alessandro Marmello, autista e bodyguard di Renzo Bossi. 
leggi tutto


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 aprile 2012
Leggi i commenti

Video

Renzo Bossi si dimette da consigliere regionale 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.