“Saronno Servizi non sarà più la società che è oggi”

L’analisi del primo cittadino dopo l’approvazione del bilancio consuntivo e le recenti dimissioni del vicepresidente Magarini

«Saronno servizi non sarà più quello che e stato fino ad oggi». Parole del sindaco Luciano Porro che fa il punto della situazione sulla società di servizi del comune, la quale proprio nei giorni scorsi è stata al centro di diverse polemiche dopo le dimissioni del vicepresidente Morena Magarini. Dimissioni che sono avvenute a meno di un anno da quelle di tre membri del consiglio di amministrazione.
Nei giorni scorsi si è tenuta l’assemblea dei soci ed è stato approvato il bilancio consuntivo: «Abbiamo solo preso atto delle dimissioni della vicepresidente – ha spiegato Porro -, ma siamo ancora fiduciosi possano rientrare visto che nella lettera non erano espresse le motivazioni che l’hanno portata a questa scelta».
Rimane però molta incertezza sul futuro della società, soprattutto considerando l’entrata in vigore di nuove normative rispetto alla gestione di queste realtà: «Oltre l’acquedotto comunale, Saronno Servizi quasi sicuramente non potrà più gestire la piscina – illustra il primo cittadino -, la quale dovrà essere messa a gara. I parcheggi molto probabilmente torneranno al comune, mentre la situazione delle farmacie è ancora da capire. Rimane la gestione dei tributi comunali, ma ci sarà da fare un’analisi interna per capire se ne valga la pena. Dovremo verificare tutto alla luce di quello che verrà fuori dalle normative nazionali. Sicuramente entro la fine dell’anno dovremo decidere cosa fare di Saronno Servizi ed eventualmente della tipologia amministrazione da mettere in atto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.