Scuola di politica a Comunità Giovanile

Ultimi due appuntamenti della "Scuola di Comunità e Politica", organizzata e promossa da Comunità Giovanile

Sabato (14 aprile 2012), alle 14,30 nella sede di Vicolo Carpi 5, si terrà l’incontro “Fede e Ragione. Rottura o continuità nella società contemporanea?". Interverrà Michele Faldi (Direttore Alte Scuole e Alta Formazione, Università Cattolica di Milano). In questo penultimo incontro verrà affrontata una tematica centrale e fondante circa il metodo di approccio alla gestione del bene pubblico, obiettivo che la Scuola si pone. Nel momento in cui la società si chiude su posizioni di matrice materialista e in cui la politica lascia spazio al mercantilismo dominante, si può ancora pensare a un esperienza politica alternativa? Si può esprimere la preminenza dello spirito sulla materia anche nell’azione politica? Tali domande di senso dovranno essere prese in seria considerazione da coloro che si avvicinano all’agorà della politica nazionale in quanto “tali domande di senso permeano la vita stessa di ogni cittadino, che prima di essere tale è uomo”

Sabato 21 Aprile 2012, in conclusione di questo percorso, l’ultima lezione della Scuola, come sempre alle ore 14,30, sarà sul tema “Giovani e Politica: la riscossa generazionale oltre il piagnisteo, l’indignazione”. Più che una lezione l’incontro si svilupperà su un modello di tavola rotonda con ospiti:
Chiara Colosimo (Consigliere Regione Lazio – Popolo della Libertà), Matteo Luigi Bianchi (Sindaco di Morazzone – Lega Nord), Giuseppe Civati (Consigliere Regione Lombardia – Partito Democratico).

I nostri giovani ospiti hanno trovato il coraggio di affrontare la realtà politica e condivideranno con i ragazzi la loro esperienza politica. Comunità Giovanile ha deciso di concludere la Scuola affrontando il tema del binomio giovani-politica, essendo la Scuola stessa rivolta ad un pubblico sotto i 35 anni. Centralità del ruolo dei giovani, partecipazione attiva, riscoperta della Politica saranno i punti chiave della tavola rotonda, che vuole esprimere un forte desiderio da parte dei ragazzi di essere partecipi e protagonisti della Politica, tasselli fondamentali per un rinnovo politico, sociale e culturale. Non giovani fotocopie dei “vecchi” ma giovani portatori di nuove idee, nuovi valori e pronti a mettersi in gioco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.