Senato, Mauro non presiede la seduta

Al suo posto il presidente Schifani che supplirà "fino a quando ci sarà l'opportunità di salvaguardare il decoro del Senato"

rosi mauroSpettava a lei, nella seduta odierna, presiedere uno degli scranni più alti della Repubblica: la presidenza del Senato, tecnicamente la terza carica dello Stato. Eppure Rosi Mauro (foto), fino a ieri pasionaria della lega, oggi per le cronache “la nera”, ha preferito rimanere chiusa nel suo ufficio, aspettando il da farsi.
Una scelta volontaria.
Ma lo stesso Renato Schifani, parlando coi capigruppo a Palazzo Madama ha specificato che presiederà l’Aula al posto della vicepresidente non solo oggi ma "fino a quando ci sarà l’opportunità di salvaguardare il decoro del Senato". Una scelta che compete al presidente del Senato: l’articolo 8 del Regolamento parlamentare del Senato recita infatti, fra le attribuzioni del Presidente, annovera anche quella di assicurare “impartendo le necessarie direttive, il buon andamento dell’Amministrazione del Senato”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.