Sfida tra 48 campioni “in punta di dito”

Domenica 22 la tensostruttura di via Leopardi ospita la settima edizione del torneo di Subbuteo. Le squadre saranno ispirate a quelle che nel '75 giocarono le coppe europee

È ormai un appuntamento classico per i (tanti) amanti di un gioco bello e storico come il Subbuteo: il torneo di Caravate è giunto alla sua settima edizione e richiamerà domenica 22 aprile nel Varesotto ben 48 giocatori da tutta Italia (e forse anche qualcuno dall’estero: non sarebbe la prima volta…) che si affronteranno sui tavoli verdi preparati nella tensostruttura dell’Area Verde di via Leopardi.
Il torneo si gioca con le regole del cosiddetto "Old Subbuteo" e avrà come tema le Coppe Europee dell’anno 1975: le squadre utilizzate infatti sono le miniature di quelle che si contesero in quell’anno Coppa dei Campioni, Coppa delle Coppe, Uefa e Mitropa. Una riscoperta di formazioni storiche come Magdeburg, Boavista, Ajax, Rosenborg, Videoton e tante altre, alcune ancora importanti, alcune cadute in disgrazia.
A nobilitare questa edizione ci sarà anche la presenza di Giusy Santoro, produttrice di PopCult ma soprattutto curatrice del documentario "Subbuteopia", un filmato che è stato possibile realizzare grazie ai contributi inviati dagli appassionati di questo gioco sparsi in tutta Europa attraverso una sottoscrizione popolare (qui l’articolo che gli aveva dedicato VareseNews).
La manifestazione di Caravate occuperà l’intera giornata: il ritrovo e la distribuzione delle squadre agli iscritti avverrà alle 8,30 mentre dalle 9 prenderanno il via le partite. Si proseguirà, a parte la prevista pausa pranzo, fino alle 17 circa con tutti i giocatori impegnati: a seconda del piazzamento nella prima fase infatti, ogni squadra tornerà in gioco per la rispettiva Coppa in ordine di importanza (i primi giocheranno per quella dei Campioni, i quarti per la Mitropa). Nella tensostruttura sarà anche attiva un’area dedicata al mercatino di materiale griffato "Subbuteo".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.