Sherlock Holmes indaga alla Rocca

L'appuntamento con l'investigatore più famoso del mondo è in programma domenica 22 aprile

rocca di angera A chi non piacerebbe diventare il fido collaboratore di Sherlock Holmes? Domenica 22 aprile, alla Rocca Borromeo di Angera, sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, questo sogno può trasformarsi in realtà.

Il possente maniero dei Principi Borromeo è un luogo di infinite storie e di misteri. Vicende di antiche guerre e cavalieri, testimoniate dagli affreschi sulle pareti dei saloni, echi di congiure, di mestieri e arti scomparse, di giardini dove, insieme, si coltivano le erbe della bellezza e quelle della morte, utilizzate per pozioni che non lasciavano scampo. In questo magico ambiente, domenica 22 aprile ci si misurerà con un mistero all’apparenza insolubile, tra pericolose scoperte, intrighi e indizi svianti.

I suoi fidi collaboratori rivivranno le atmosfere descritte da Conan Doyle nel Mastino dei Baskerville o del vampiro del Sussex o trasposte in immagini dal recente film con Robert Downey Jr.
Comparso in quattro romanzi e cinquantasei racconti, Sherlock Holmes è assurto al ruolo di icona della letteratura gialla, superando di gran lunga la fama del suo stesso creatore.
Ma come sarà possibile per il più grande investigatore di tutti i tempi risolvere anche questo nuovo caso? Questa volta oltre al fido Watson accorreranno in suo aiuto i piccoli abitanti del villaggio: spazzacamini, cacciatori, contadini e guardie affronteranno ogni pericolo dietro l’angolo, e saranno pronti ad avventurarsi in ogni oscuro anfratto affinché possa svelarsi per sempre il Mistero del Castello sul Lago.

Per essere della partita, in veste di eroe o di graziosa damigella, basta recarsi alla Rocca, dalle 10,00 in poi. Per informazioni è possibile telefonare o scrivere alla Rocca di Angera
(Via Rocca Castello, 2 21021 Angera VA) tel. 0331 931300, fax 0331 932883

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.