Strada provinciale 394 chiusa per tutto il mese di maggio

Il tavolo tecnico riunitosi d'urgenze per valutare gli interventi ha deciso di mantenere la chiusura della strada

La strada provinciale 394 resterà chiusa per tutto il mese di maggio nel tratto interessato dalla frana, tra Cittiglio e Laveno Mombello. Ieri, la riunione tecnica con geologi, tecnici, comuni interessati, Comunità Montana, Regione, Fnme e Provincia si è protratta fino alla tarda serata. Il tavolo tecnico riunitosi d’urgenze per valutare gli interventi ha deciso di mantenere la chiusura della strada, in quanto al momento non esistono i parametri di sicurezza anche per la circolazione del traffico stradale.
 
Dall’incontro è emerso che occorrerà eseguire uno studio geologico dell’area con simulazione di caduta massi, al fine di riuscire a definire tutti gli interventi progettuali necessari alla messa in sicurezza del versante.

LE FOTO DELLA FRANA

 
Tutte le operazioni di studio e di intervento definitivo di messa in sicurezza comporteranno, per evidenti motivi, la chiusura dalla provinciale 394 per tutto il mese di maggio. Sarà la Provincia di Varese che si farà carico di tutti gli interventi al fine da rendere più celere possibili il ripristino della normale viabilità. Successivamente verranno poi verificate le effettive competenze sull’area al fine di definire le singolo responsabilità di intervento. «La situazione nell’area franata è risultata molto più complessa del previsto – ha dichiarato l’assessore alla viabilità Aldo Simeoni -. Provincia di Varese ha deciso di intervenire economicamente facendosi carico di anticipare i costi cos’ì da evitare lungaggini. La speranza è che in questi giorni di disagio anche gli automobilisti comprendano lo sforzo che stiamo facendo e ci aiutino nel ridurre al minimo le problematiche di viabilità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.