Telefono Azzurro scende in piazza per solidarietà

Domenica 29 aprile l'associazione sarà in diverse piazze della Lombardia per raccogliere fondi

In Lombardia la solidarietà non si ferma, Telefono Azzurro, infatti, dopo il week end del 21 e 22 aprile che ha coinvolto più di 10.000 volontari in 2.300 piazze italiane, sarà presente domenica 29 aprile tutta la giornata nelle seguenti piazze: Azzate (VA) mercatino dell’usato; Settale (MI) piazza Vittorio Veneto; Paderno Franciacorta (BS) fronte chiesa parrocchiale. Solo al mattino, invece, sarà presente a Parabiago (MI), nelle seguenti piazze: Ravello, San Lorenzo, Villastanza.

Con una donazione sarà possibile ricevere una pianta, la Calancola che, piccola e multicolore, ben rappresenta il mondo dell’infanzia. I fondi raccolti sosterranno le iniziative di Telefono Azzurro e le linee d’Ascolto 19696 (linea gratuita per bambini e adolescenti) 199 15 15 15 (linea ascolto per adulti), le linee d’Emergenza 114 (emergenza infanzia) e 116000 (linea per bambini e adolescenti scomparsi) che ogni giorno, 24 ore su 24, sono al fianco dei bambini.

Inoltre, Telefono Azzurro è nelle scuole con progetti e laboratori didattici coinvolgendo studenti e docenti nell’attività di prevenzione e contrasto al bullismo. E’ in 20 istituti penitenziari con il progetto nido ed il progetto ludoteca, a favore dei figli dei detenuti e di quei dei bambini che vivono la reclusione della mamma.

Telefono Azzurro, 24 ore su 24, offre ascolto e supporto ad ogni bambino o adolescente che chiede aiuto, anche attraverso il nuovo servizio “Ch@tt@”. Il 29 aprile torna in piazza con Telefono Azzurro per donare un sorriso ad ogni bambino che chiede aiuto grazie al Fiore d’Azzurro. Il fiore dei bambini, dalla parte dei bambini.

Tutti coloro che non hanno potuto recarsi nelle oltre 2300 piazze italiane per ricevere le Calancole potranno ordinarle telefonicamente al numero verde 800.090.335 o tramite mail scrivendo a raccoltafondi@azzurro.it. Per info: chiama il numero verde 800.090.335 o vai su www.azzurro.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.