“Troppe occasioni sprecate”

Abbondanza amaro dopo la sconfitta a Bergamo: "Non abbiamo saputo mettere giù i palloni che contavano". Puerari: "Ci siamo perse in un bicchier d'acqua, ma adesso azzeriamo tutto e ricominciamo"

C’è tanta amarezza nelle parole di Marcello Abbondanza al termine dell’ennesima interminabile battaglia con la Foppapedretti Bergamo, chiusa con la sconfitta al tie break: "Abbiamo avuto in mano sette palloni per chiudere la partita, di cui cinque perfetti, e non le abbiamo messe a terra. Tutto si spiega così: non abbiamo messo giù le palle che contavano, abbiamo preso 5 muri nel tie break e commesso due errori gravi dopo il 10". E dire che Villa Cortese era stata brava a ribaltare una situazione difficile: "All’inizio il pallino del gioco ce l’avevano loro, abbiamo strappato il secondo set in modo rocambolesco, ma poi avevamo portato la partita dalla nostra parte e avremmo dovuto chiuderla". Sembra pessimista il coach biancoblu anche in vista di gara 3 di mercoledì: "Stiamo male, spero di riuscire a mettere ancora in campo la squadra titolare, ma non ne sono sicuro".
Diversa invece la valutazione di Lucia Bosetti: "Fisicamente le energie ci sono, domani abbiamo un giorno di riposo e vediamo di recuperare. Ricominciamo come abbiamo sempre fatto, per mercoledì siamo pronte. Peccato perché abbiamo sprecato un’occasione, sono molto dispiaciuta".

Anche Ramona Puerari è a metà strada tra delusione e voglia di ripartire: "Facciamo sempre così, andiamo avanti e poi ci perdiamo in un bicchier d’acqua. Sono comunque belle partite, si vede che tutte le giocatrici ci mettono la voglia e il cuore, poi magari la differenza la fanno due palloni, come stasera. La sconfitta fa male ma dobbiamo cancellarla subito perché mercoledì è un’altra storia, si riparte da zero". Per la Foppapedretti parla Iuliana Nucu: "Da parte nostra c’è sempre stata grande intensità, ma ci è mancata la lucidità nei due set persi, non eravamo abbastanza concrete sulle cose facili. Dal quarto set in poi abbiamo mollato un po’ con la battuta, e quando loro hanno la palla in mano fai fatica a difenderle. Comunque siamo state brave a reagire nel quinto set e a ribaltare il risultato dell’andata".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.