Un’altra battaglia per la MC-Carnaghi

Domenica alle 21 Villa Cortese ha l’occasione per chiudere subito la serie delle semifinali scudetto, ma per farlo deve espugnare l’infuocato PalaNorda. Abbondanza: “Tutto può ancora succedere”

Tornare in campo come se la battaglia di giovedì non fosse mai finita: potrebbe bastare una MC-Carnaghi come quella del PalaBorsani, perfettibile ma concentrata e grintosa, per espugnare Bergamo in gara 2 delle semifinali (domenica 1° aprile alle 21, diretta su Rai Sport 2) e volare in finale scudetto per il terzo anno consecutivo. Il problema è che nell’arco di tutta la stagione non si ricordano due prestazioni consecutive di Villa Cortese paragonabili tra loro, nel bene e nel male. Così l’esito dell’ennesima sfida tra cortesine e bergamasche resta avvolto nel mistero, anche se giocare al PalaNorda – quasi sicuro il tutto esaurito – non è certo un cattivo auspicio: qui la MC-Carnaghi vinse la serie delle semifinali nel 2010, qui riaprì miracolosamente la finale scudetto del 2011 (persa poi in casa) e qui si è imposta, per quanto poco possa valere, anche quest’anno in regular season. Sempre in trasferta, anche se a Treviglio, è arrivato il successo sulla Foppa che ha regalato a Villa l’accesso alla final four di Champions.

In breve, Bergamo è storicamente terreno di conquista per le biancoblu, ma nessuno si illude che l’impresa sarà facile. Davide Mazzanti, pur non soddisfatto del rendimento delle sue, ha pronosticato che “l’equilibrio tra le due squadre rimarrà lo stesso… fino a gara 3”, e lo stesso Marcello Abbondanza ha ammesso che “tutto può ancora succedere”. È un fatto però che la Foppapedretti adesso si trova con le spalle al muro, e farà ancora più fatica a trovare quella lucidità che le è mancata in alcune fasi della partita di Castellanza. La buona notizia per Villa Cortese è che le biancoblu sono arrivate fin qui con tutte le titolari ben vive e presenti, se non al meglio della forma: dopo il passo falso di Baku, non era scontato. “Sono sempre stato certo di schierare questa formazione – ha spiegato il coach – perché contavo sull’orgoglio e sulla voglia di rivalsa delle giocatrici. Sapevo però anche che in panchina avevo altrettante ragazze pronte a subentrare. La nota positiva di questa stagione è che abbiamo 12 giocatori davvero in grado di giocarsi la finale scudetto”.

In finale però bisogna arrivarci, anche perché, se dall’altra parte ci sarà la Yamamay, centrare la qualificazione vorrà dire contemporaneamente avere accesso alla prossima Champions. Per riuscirci ci vuole un Villa innanzitutto solido in attacco, dove Cruz sembra finalmente offrire una valida alternativa alla solita Pavan, ma anche efficace in battuta (l’altra sera il servzio biancoblu ha limitato molto la fast di Bergamo) e in contrattacco. Di là, facile prevederlo, ci sarà la solita difesa ai limiti dell’umano: giovedì sera Merlo e compagne hanno compiuto una serie di miracoli, e così si spiegano anche le percentuali relativamente basse dell’attacco di casa (fermo al 24% nel secondo set!). Insomma, l’obiettivo è lì a un passo, ma c’è ancora da soffrire.

Foppapedretti Bergamo-MC-Carnaghi Villa Cortese
Bergamo: 2 Nucu, 3 Signorile, 5 Quaranta, 6 Gabbiadini (L), 7 Diouf, 8 Merlo (L), 9 Di Iulio, 10 Ruseva, 12 Piccinini, 13 Arrighetti, 16 Vasileva, 18 Serena. All. Mazzanti.
Villa C.: 1 Carocci (L), 2 Stufi, 3 Perinelli, 4 Berg, 6 Pavan, 7 Guiggi, 8 Cruz, 9 L.Bosetti, 10 Pincerato, 11 Barborkova, 14 C.Bosetti, 15 Wilson, 17 Puerari (L). All. Abbondanza.
Arbitri: Nunzio Caltabiano e Alessandro Tanasi.

Serie A1 femm.Il programma dei playoff

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.