Un saronnese nel consiglio direttivo di Assorel-Confindustria

Lucio Bergamaschi è stato confermato per il prossimo biennio nel consiglio dell’associazione che raccoglie le 50 migliori agenzie di comunicazione italiane

Lucio Bergamaschi, saronnese, titolare dell’agenzia di relazioni pubbliche Below srl, è stato confermato per il prossimo biennio nel Consiglio Direttivo di Assorel-Confindustria, l’associazione che raccoglie le 50 migliori agenzie di comunicazione italiane. Nel prossimo Consiglio previsto il 14 maggio verranno attribuite le deleghe operative e con ogni probabilità a Bergamaschi verranno nuovamente assegnate la delega a Expo e ai rapporti con le Pubbliche Amministrazioni in generale con il compito di vigilare sulle gare, le attribuzioni di incarichi e di consulenze nel settore della comunicazione.  

E’ il terzo mandato come consigliere per Bergamaschi che in passato ha operato per importanti istituzioni pubbliche come la Camera di Commercio di Milano, la Filarmonica della Scala, il Museo Diocesano e la Fondazione Stelline. Nel 2005 ha coordinato la comunicazione della campagna elettorale di un altro saronnese doc Raffaele Cattaneo, poi eletto e nominato prima Sottosegretario e poi Assessore alle Infrastrutture.  

«Sono orgoglioso della rinnovata fiducia dei colleghi e mi auguro di contribuire a migliorare le condizioni operative delle agenzie di relazioni pubbliche in un momento come sappiamo molto difficile per il mercato – commenta Bergamaschi -. Spero altresì di poter fare qualcosa di positivo anche per il nostro territorio saronnese riuscendo a realizzare il progetto di mostra  che ho lanciato per il 2015 (l’esposizione a Saronno della Dama con l’Ermellino di Leonardo da Vinci) che ha trovato consensi unanimi in città e nel territorio e che è stato sposato dall’Amministrazione Comunale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.