Un tirocinio per “la città a prova di bambino”

Da maggio una collaborazione con il CNR di Roma e con il professor Francesco Tonucci porterà l'amministrazione e tutta la cittadinanza a sorvegliare i diritti dei più piccoli

A Malnate si apre una pagina di ricerca e di sperimentazione, occasione unica di tirocinio per gli studenti delle facoltà psicologiche, sociologiche ed educative. A partire dal prossimo mese di  e a trasformarsi in una “Città delle bambine e dei bambini”. Questa esperienza è unica nella provincia e nella regione, sperimentata nel recente passato in Italia solo in città quali Fano e Roma. All’estero, soprattutto nel sud America, l’emergenza sociale e l’attenzione a forme pedagogiche innovative fa sì che molte città si stiano rivolgendo al professor Tonucci e alla sua formula. Si apre un’ottima possibilità di incontro con il mondo della ricerca sociale collaborando direttamente con altri ricercatori e con l’ideatore della teoria “città a misura di bambino”. Per chi fosse interessato a svolgere ore di tirocinio al comune di Malnate operando in questo progetto o volesse maggiori informazioni, potrà rivolgersi a: segreteria@comune.malnate.va.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.